Come Usare un Cuscino da Collo

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 32 Riferimenti

In questo Articolo:Ottimizzare l'Esperienza di Viaggio con un Cuscino da ColloUsare il Cuscino per Dormire nel proprio LettoScegliere il Cuscino Adatto

Un buon cuscino è fondamentale per garantirsi un sonno di buona qualità, indipendentemente dal fatto di essere in viaggio o di dormire nel proprio letto. Se però soffri di dolori cronici alla testa e al collo, un cuscino tradizionale potrebbe non essere sufficiente. Il cuscino da collo è studiato apposta per sostenere il capo e il collo e mantenerli in una posizione naturale e "neutra". [1] È in grado di migliorare anche la qualità del sonno. [2] Con un cuscino da collo riposerai meglio, soprattutto se ti preoccuperai prima di ottimizzare le condizioni di viaggio, di acquistare il prodotto più adatto a te e di sperimentarne l'uso per una settimana.

Parte 1
Ottimizzare l'Esperienza di Viaggio con un Cuscino da Collo

  1. 1
    Sostituisci il tuo attuale cuscino da viaggio con uno più efficiente. Sono finiti i tempi di quegli scomodissimi cuscini da viaggio di plastica gonfiabile. Adesso se ne trovano in commercio di molto confortevoli, in grado di permetterti di dormire bene in posti anche molto affollati. Cogli l'occasione per liberarti del vecchio cuscino da viaggio e acquistane uno molto più morbido, che migliorerà la tua esperienza di viaggio. [3]
    • Considera i tuoi bisogni specifici. Soffri di mal di collo o di schiena? Un modello che sostenga la testa, mantenendola in posizione eretta, potrebbe essere quello che fa al caso tuo. Vuoi poterti muovere liberamente senza disturbare gli altri passeggeri? Prendi in considerazione un modello a ciambella con l'interno in gel.
    • Accertati di valutare ogni singolo modello. Chiedere consiglio ai compagni di viaggio può essere un'idea, così come leggere le recensioni sul prodotto specifico per approfondirne le caratteristiche.
    • Tieni presente l'aspetto della portabilità. Se preferisci viaggiare leggero, senza oggetti dalla forma strana che devi legare alla valigia, tieni presenti il peso e le dimensioni del cuscino.
  2. 2
    Prenota il posto con largo anticipo, in modo da scegliere la posizione migliore. Il posto a sedere può davvero fare la differenza a livello di comfort e di uso ottimale del cuscino da viaggio. Se possibile, prenota il posto quanto prima, in maniera da non perderti la prima scelta. [4]
    • Se possibile, opta per un posto vicino al finestrino. Puoi anche prendere in considerazione di pagare un piccolo extra ai fini della comodità. Il posto vicino al finestrino offre almeno un paio di vantaggi: ti dà qualcosa a cui appoggiarti ed eviti che il vicino ti faccia alzare per andare in bagno o sgranchirsi le gambe. Puoi anche alzare o abbassare la tendina per dormire meglio.
    • Siediti nella parte anteriore dell'aereo, se possibile. Di solito la parte posteriore è più rumorosa a causa della presenza dei motori. D'altra parte è molto più probabile che tra i sedili dietro se ne trovino due adiacenti vuoti, che puoi usare tutti per te. Questo compensa il problema del rumore. Chiedi al check-in quali opzioni sono disponibili e cambia il posto, se ti sembra il caso.
    • Evita la zona delle paratie e delle uscite di emergenza. C'è più spazio per le gambe, ma è difficile che tu possa reclinare il sedile o muovere i braccioli.
  3. 3
    Gonfia il cuscino. In base al modello che hai scelto potresti avere la necessità di gonfiarlo. Dalla regolazione della pressione dell'aria al suo interno dipendono il livello di comfort e la possibilità di fare un buon sonno. [5]
    • Estrai il cuscino dalla sua scatola e cerca la valvola di gonfiaggio. Riempi d'aria il cuscino, a fiato o con una pompetta, fino a completo riempimento. Sdraiati con il cuscino per controllare che sia comodo.
    • Apri lo sfiatatoio e lascia fuoriuscire l'aria lentamente, finché non raggiunge la pressione ideale. Se lo vuoi più teso aumenta la pressione.
  4. 4
    Reclina il sedile. La posizione seduta può provocare mal di schiena e molti fanno fatica ad addormentarsi. Reclinare il sedile il più possibile alleggerisce la pressione sulla zona lombare e consente un utilizzo ottimale del cuscino. [6]
    • Sii rispettoso della persona seduta dietro di te. Se stanno servendo il pasto, per esempio, reclina il sedile appena appena, oppure aspetta che la persona abbia finito di consumare il pasto. Puoi sempre regolare l'inclinazione quando la situazione lo permetterà.
  5. 5
    Gira il cuscino. Alcuni si sentono un po' a disagio a dormire con qualcosa che sporge dietro la testa. In altri casi la testa tende a cadere continuamente in avanti. Se è anche il tuo caso puoi provare a girare il cuscino in senso opposto, per proteggere il capo mantenendo allo stesso tempo il collo allineato con il resto del corpo. [7]
  6. 6
    Sposta l'imbottitura per stare più comodo. Molti modelli hanno all'interno microsfere o gel. Sposta l'imbottitura nella zona del cuscino che preferisci, adattandone la disposizione per una maggiore comodità. Lega le estremità con un laccio per capelli o con un cordino che impedisca all'imbottitura di muoversi. [8]
  7. 7
    Distenditi e prova il cuscino. Una volta reclinato il sedile è il momento di mettere in funzione il cuscino. Stenditi e chiudi gli occhi. Se non ti senti a tuo agio regola la pressione (se è ad aria) finché non riesci a rilassarti. [9]
    • Cerca di sistemarlo nello spazio tra un sedile e l'altro o contro il finestrino.

Parte 2
Usare il Cuscino per Dormire nel proprio Letto

  1. 1
    Indossa il cuscino o appoggiaci sopra il collo. Quando sei pronto a sdraiarti, indossa il cuscino o appoggiaci sopra il collo. Dovrai già trovarti nel punto del letto dove intendi dormire, in modo da non doverti spostare e aumentare così il rischio di dolori al collo.
    • Accertati che le spalle e il capo siano a contatto con la superficie del letto. [10]
  2. 2
    Controlla l'allineamento. Dopo aver messo la testa sul cuscino, è importante verificare che sia allineata correttamente con il resto del corpo. Questo garantisce la protezione del collo, per una notte di sonno all'insegna della massima comodità. [11]
    • Se dormi sulla schiena, accertati che il cuscino ti sostenga senza che la testa cada in avanti o indietro.
    • Se dormi su un fianco verifica che il collo sia sostenuto e che il naso sia in linea con il centro del corpo.
    • Se dormi sia sulla schiena, sia su un fianco, controlla che entrambe le condizioni siano verificate.
  3. 3
    Se invece dormi sulla pancia, fai attenzione. Il cuscino da collo è studiato per chi dorme sulla schiena, su un fianco o entrambi. [12] I medici, tendenzialmente, sconsigliano di dormire sulla pancia, perché si rischia non solo di provocare dolore al collo, ma anche di mettere sotto sforzo la zona lombare. [13]
  4. 4
    Prenditi un po' di tempo per trovare la posizione giusta. Ci vogliono circa 10-15 minuti perché il collo si rilassi e trovi la posizione giusta sul cuscino. Prima di cominciare ad agitarti perché ti senti scomodo, stai fermo per un po' nella stessa posizione per capire se è quella ideale. In caso contrario cambia posizione finché non ne trovi una che permetta al collo di rilassarsi. [14]
    • Ricorda di concederti almeno una settimana per capire se il cuscino è adatto a te. Se dopo una settimana di prove continui a non sentirti a tuo agio, prendi in considerazione l'idea di restituirlo e/o di sostituirlo con un altro modello.
  5. 5
    Comincia tenendo i bordi verso il basso. Molti cuscini da collo hanno bordi che ti permettono di mantenerlo correttamente in linea di notte. Se non sei abituato a usarlo, potresti riscontrare problemi con i bordi, se dormi sul fianco. Per le prime settimane cerca di dormire con i bordi rivolti verso il basso, per far sì che la testa e il collo si adattino a questa posizione di riposo. [15]
    • Sii consapevole del fatto che potrebbe essere necessaria una serie di prove ed errori per capire come trovare la posizione adatta con i bordi rivolti verso il basso. Scegli una soluzione che offra il massimo comfort e sostegno.
  6. 6
    Gira il cuscino. Dopo 1-2 settimane di prove dormendo con i bordi rivolti verso il basso, gira il cuscino dal lato opposto. [16] Questo gli consente di tornare alla sua forma naturale, garantendoti la possibilità di continuare a godere di un eccellente sostegno del collo.
    • Prendi in considerazione l'idea di provare a girare il cuscino dopo qualche settimane.

Parte 3
Scegliere il Cuscino Adatto

  1. 1
    Parla con un medico. Se soffri di dolori cronici al collo e sei in terapia presso un medico, chiedigli quale tipo di cuscino da collo risponde in maniera ottimale alle tue necessità. Questo può servire a restringere la cerchia dei modelli potenziali. [17]
    • Fornisci al medico tutte le informazioni potenzialmente rilevanti sul tuo modo di dormire (posizione, apnee notturne, tendenza a sudare). Il medico potrebbe essere a conoscenza di una marca specifica in grado di risolvere i tuoi problemi.
    • Chiedigli un paio di eventuali alternative, in caso non dovessi essere soddisfatto del cuscino che stai usando al momento. Informalo del fatto che lo stai usando in viaggio o per dormire, cosa che potrebbe influire sulla sua diagnosi.
  2. 2
    Cerca di capire qual è la posizione dominante che assumi durante il sonno. È quella che assumi prima di addormentarti e, probabilmente, la tua preferita. Determinare la tua posizione dominante ti aiuta a decidere qual è il modello di cuscino in grado di garantirti il sonno più ristoratore di notte o in occasione di un lungo volo. [18] Ecco di seguito un elenco delle possibili posizioni assunte quando si dorme:
    • Su un fianco (la posizione più comune);
    • Sulla schiena (posizione spesso associata al russare e a problemi di apnee notturne);
    • Sulla pancia (posizione facilmente responsabile di torsioni del collo); [19]
    • Posizioni varie assunte in sequenza;
    • Viaggiatori (con tendenza a dormire con la testa in posizione eretta, leggermente reclinata o in appoggio a qualcosa). [20]
  3. 3
    Cerca il giusto livello di rigidità e la giusta altezza. A seconda della posizione dominante devi individuare le condizioni necessarie per mantenere il comfort e l'allineamento. Al momento dell'acquisto accertati che sia un modello di rigidità e altezza adeguate alla posizione che assumi dormendo. Ecco un elenco dei modelli ideali per ogni posizione dominante: [21]
    • Su un fianco: cuscino rigido o extra-rigido, alto 10 centimetri;
    • Sulla schiena: cuscino di media rigidità e di altezza media (le misure si prendono con il cuscino disteso di piatto sul letto);
    • Sulla pancia: cuscino sottile, morbido e stropicciabile;
    • Posizioni varie: cuscino con parti rigide e parti morbide, alto in corrispondenza dei lati e basso al centro, dove si cambia posizione;
    • Viaggiatori: cuscino che garantisca il massimo comfort per specifiche necessità e modalità di sonno, tra cui il sostegno del collo e un ampio gioco di movimenti quando è necessario muoversi sul sedile. [22]
  4. 4
    Tieni conto del materiale di cui il cuscino è fatto. Analogamente al grado di rigidità e all'altezza, anche il materiale di cui è fatto è cruciale nella scelta del cuscino. Materiali come il memory foam o la piuma sono più adatti a certe posizioni che ad altre. Sempre in base alla posizione che tendenzialmente assumi puoi prendere in considerazione i seguenti materiali: [23]
    • Se dormi su un fianco: cuscino sagomato memory foam o in schiuma di lattice;
    • Se dormi sulla schiena: piumino, memory foam, schiuma di lattice;
    • Se dormi sulla pancia: piumino, piuma, piumino ecologico, poliestere o schiuma di lattice sottile;
    • Se assumi varie posizioni: pula di grano saraceno e cuscini in materiali multipli;
    • Se sei in viaggio: memory foam, gel, tessuto felpato. [24]
  5. 5
    Considera altri fattori. Per quanto possa sembrare un'attività banale, il dormire presenta sfaccettature complesse. Fattori come il tipo e le dimensioni del materasso o la durata del viaggio hanno un impatto sulla scelta del cuscino e ne determinano il modello ideale da usare. [25]
    • Qual è il grado di morbidezza del tuo materasso? Se è piuttosto morbido, il tuo corpo tenderà ad adattarsi più al materasso che al cuscino. Questo implica che ti conviene scegliere un cuscino di dimensioni o altezza ridotte.
    • Com'è la tua temperatura corporea? Di notte hai molto caldo? In questo caso ti conviene prendere in considerazione un cuscino con imbottitura in schiuma di gel rinfrescante o pula di grano saraceno.
    • Tieni presente la tua struttura corporea. Se è esile, cerca di procurarti un cuscino di dimensioni ridotte, che si adatti al tuo corpo. [26]
    • Come dormi, di solito, quando viaggi? Cambi posizione di frequente e hai bisogno di molto spazio? Forse ti serve un cuscino da viaggio di grandi dimensioni, che ti permetta di rilassarti appieno. Sii consapevole che un modello del genere, che permette la distensione degli arti durante il sonno, potrebbe dar fastidio al vicino di posto. [27]
    • Accertati che il cuscino sia testato contro le allergie e che sia lavabile, per evitare il rischio che sulla superficie, col tempo, si accumulino gli acari della polvere. [28] Questo potrebbe provocare reazioni allergiche, ma anche alterare a tutti gli effetti il peso e la forma del cuscino. [29]
  6. 6
    Prova diversi modelli. Ognuno di noi ha una struttura corporea specifica. Un aspetto fondamentale è individuare il modello che si adatta di più al tuo corpo. Provare diversi modelli ti aiuta a individuare quello ideale per te. [30]
    • Tieni presente che ci vogliono 15 minuti per abituarsi a un cuscino e una settimana circa per capire se funziona bene. [31] Questo complica l'impresa di individuare quello che fa al caso tuo. Puoi anche chiedere al personale di vendita qual è la loro politica sui resi, in modo da sapere se è possibile riportarlo indietro in caso non vada bene per te.
    • Non scegliere qualcosa che fa a pugni con le tue preferenze personali. Il fatto che la prima impressione sia particolarmente positiva è probabilmente un fattore di scelta decisivo.
  7. 7
    Fai la scelta definitiva. È il momento di fare la tua scelta sul cuscino da acquistare. In fase di decisione tieni presenti tutti i vari fattori elencati, come la posizione dominante che assumi durante il sonno e le tue abitudini quando dormi in viaggio.
    • Verifica attentamente la politica sui resi del punto vendita. Se non hai modo di riportare indietro un determinato cuscino, anche se non ti ci trovi per niente bene, forse vale la pena di optare per un modello che puoi restituire agevolmente.
    • Ricorda che dovrai sostituirlo ogni due anni circa. [32]

Consigli

  • Considera la possibilità di raccogliere i capelli in una coda o in uno chignon, per evitare che siano a contatto diretto con il cuscino.

Riferimenti

  1. http://www.everydayhealth.com/neck-pain/neck-pain-pillow.aspx
  2. http://www.necksolutions.com/how-to-choose-the-right-neck-pillow.html
  3. http://www.wsj.com/articles/SB10001424127887323539804578264243240244364
  4. http://www.independenttraveler.com/travel-tips/travelers-ed/sleeping-on-planes
  5. http://www.necksolutions.com/inflate-pillow.html
  6. http://www.telegraph.co.uk/travel/travel-truths/Whats-the-best-way-to-sleep-on-a-plane/
  7. http://www.byrdie.com/most-comfortable-way-to-sleep-on-a-plane
  8. http://www.byrdie.com/most-comfortable-way-to-sleep-on-a-plane
  9. http://www.byrdie.com/most-comfortable-way-to-sleep-on-a-plane
Mostra altro ... (23)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Disturbi del Sonno | Consigli per il Viaggiatore

In altre lingue:

English: Use a Neck Pillow, Español: usar una almohada de cuello, Português: Usar um Travesseiro de Pescoço, Deutsch: Ein Nackenkissen verwenden, Français: utiliser un oreiller de voyage, Русский: пользоваться шейной подушкой, Bahasa Indonesia: Menggunakan Bantal Leher

Questa pagina è stata letta 583 volte.
Hai trovato utile questo articolo?