Come Usare un Cuscino per l'Allattamento

In questo Articolo:Scegliere un Cuscino per l'AllattamentoAllattare con un Cuscino per le PoppateTrovare Altri Utilizzi

I cuscini per l'allattamento vengono realizzati in maniera speciale per aiutare le mamme che allattano. Sono disponibili molti modelli con fatture differenti, ma tutti sono studiati per aiutare le donne a sostenere il bambino nella posizione corretta durante la poppata. Impara a usarne uno per essere sicura che il bimbo assuma la postura corretta e per alleviare la pressione sulla tua colonna vertebrale.

1
Scegliere un Cuscino per l'Allattamento

  1. 1
    Valuta per quanto tempo dovrai allattare. Un cuscino di questo tipo è in qualche modo un investimento a lungo termine. Se ti piace usarlo e lo trovi utile per te e il bambino, lo puoi utilizzare finché non avrai finito di allattare; ricorda questo dettaglio quando procedi alla scelta.
    • Alcune madri allattano al seno solo per 3-4 mesi; in tal caso, non ti devi preoccupare della lunghezza e delle dimensioni del cuscino. Un neonato di quest'età dovrebbe riuscire a rimanere comodamente adagiato sulla maggior parte dei modelli senza troppe difficoltà.[1]
    • Alcune donne decidono di prolungare il periodo di allattamento al seno. Se pensi di dare il latte al bambino per un paio di anni anziché per un paio di mesi, scegli un cuscino più grande che possa sostenere un bimbo più cresciuto. Tuttavia, man mano che il piccolo cresce, acquisisce anche un migliore controllo delle funzioni motorie ed è in grado di sostenere da solo la testa; il cuscino potrebbe non essere necessario per supportare un bambino che ha più di un anno d'età.[2]
  2. 2
    Valuta la forma e l'adattabilità. Le dimensioni del bambino non sono l'unico fattore che devi considerare quando scegli un cuscino per l'allattamento; devi anche tenere in conto la tua corporatura e silhouette, per essere sicura che si adatti bene al tuo corpo.
    • Molti cuscini sono realizzati per avvolgere il busto della madre, in modo da sostenere il collo e la testa del neonato durante la poppata. Cerca di scegliere un modello che si adegui alla zona centrale del tuo tronco subito dopo il parto. Per valutare la misura di cui hai bisogno, immagina le dimensioni del tuo corpo al quinto o sesto mese di gravidanza.[3]
    • I cuscini per l'allattamento sono disponibili in varie forme: a "C", a "O" oppure a mezzaluna. I modelli a "C" sono in genere quelli considerati "universali" e si adattano bene alla maggior parte delle conformazioni fisiche, pur garantendo un supporto adeguato al braccio materno.[4]
    • I cuscini a "O" avvolgono completamente il busto e si rivelano molto utili per le madri che hanno bisogno di un sostegno maggiore dopo la gravidanza, a causa di qualche complicazione o di un parto cesareo.[5]
    • I modelli a mezzaluna abbracciano la parte laterale del busto. Non sono molto adatti alle madri di corporatura piccola, perché i lati potrebbero cadere sullo schienale della sedia, sul divano o sulla superficie su cui ci si siede. Alcuni cuscini di questo tipo sono però regolabili e possono essere modificati per adattarsi alle misure della mamma.[6]
  3. 3
    Valuta se vuoi o meno le cinghie. Si tratta di un elemento aggiuntivo molto popolare, costituito da una serie di cinghie dotate di fibbie che permettono di tenere il cuscino più vicino al corpo.
    • Il vantaggio principale delle cinghie è che mantengono il cuscino in posizione in maniera sicura e la poppata può proseguire con poche interruzioni. Puoi anche sfruttarle per tenere il bimbo vicino al tuo corpo.[7]
    • Lo svantaggio maggiore è dato dalla difficoltà di mettere e togliere le fibbie stesse. L'allattamento è un momento poco prevedibile; il neonato potrebbe avere dei problemi, per esempio potrebbe rigurgitare. Potrebbe essere necessario rivolgere l'attenzione ad altri bambini o agli animali domestici, il che significa che devi interrompere la poppata per un momento; la presenza delle cinghie potrebbe quindi ritardare le tue reazioni in queste situazioni.[8]
  4. 4
    Accertati che sia facile da pulire. I cuscini per l'allattamento si sporcano in fretta; i neonati vomitano o hanno altri "incidenti" che macchiano le superfici. Acquista un modello che sia semplice da lavare.
    • Quelli che rispettano questa caratteristica sono dotati di fodera removibile, lavabile in lavatrice e che può essere messa in asciugatrice.[9]
    • Alcuni cuscini hanno delle imbottiture in gommapiuma che possono essere lavate a mano e poi stese ad asciugare.[10]
    • Anche i materiali di cui sono composti i cuscini svolgono un ruolo importante sulla facilità di pulizia. A volte i tessuti biologici sono più difficili da lavare; tuttavia, se preferisci un'imbottitura e dei tessuti che non sono stati trattati con pesticidi, sappi che è necessario del tempo per lavarli a mano.[11]

2
Allattare con un Cuscino per le Poppate

  1. 1
    Decidi come sederti durante la poppata. Il modo in cui usi il cuscino dipende dalla postura che assumi per l'allattamento; scegli la posizione che fornisce il massimo comfort a te e al neonato.
    • Alcune donne allattano da sdraiate. Puoi cullare il neonato appoggiandolo di traverso sul tuo petto o addome per nutrirlo; il suo corpo resta completamente sostenuto dal tuo e il cuscino potrebbe non essere necessario, se preferisci tenere questa posizione.[12]
    • Se allatti seduta sul divano o una sedia con il bimbo in grembo, il cuscino si rivela molto utile, perché sostiene la testa e il collo del neonato durante la poppata.[13]
    • Alcune donne mettono il bambino sotto il proprio braccio per sostenerlo lateralmente mentre mangia; in questa situazione è necessario usare un qualche modello di cuscino, ad esempio quelli a mezzaluna sono particolarmente adatti.[14]
  2. 2
    Usa il cuscino durante le poppate. Quando ti siedi per allattare, a prescindere dalla posizione che assumi e dal modello di cuscino che hai acquistato, dai sempre priorità alla tua sicurezza e a quella del bambino.
    • Appoggia il cuscino lungo il braccio, in grembo o al lato del tuo corpo nella zona in cui il neonato resta seduto durante la poppata.[15]
    • Prendi con delicatezza il piccolo e metti i suoi piedi sotto il tuo braccio, in modo che siano rivolti verso la tua schiena; la sua pancia deve essere verso il tuo corpo.[16]
    • Appoggia il neonato sul cuscino per l'allattamento, perché il suo scopo è quello di sostenere parte del peso del bimbo al posto tuo.[17]
    • Controlla che il neonato sia sdraiato di lato con la pancia verso di te; una postura scorretta potrebbe causare del reflusso gastrico o delle difficoltà di deglutizione.[18]
  3. 3
    Prova a usare il cuscino quando allatti con il biberon. Se stai svezzando il bambino oppure anche il tuo partner si occupa delle poppate, il cuscino può essere usato in tutta sicurezza anche con il biberon.
    • Trova un posto tranquillo in cui sederti, metti il cuscino in grembo o lateralmente al corpo e appoggiavi sopra il braccio che utilizzi per sostenere la testa del neonato.[19]
    • Quando allatti con il biberon, il bambino dovrebbe assumere una posizione leggermente inclinata con la testa rivolta un po' verso l'alto.[20]
    • Sebbene sia necessario il tuo braccio per evitare che il piccolo si dimeni troppo, il cuscino fornisce comunque un aiuto e sostiene per te parte del peso del neonato.[21]

3
Trovare Altri Utilizzi

  1. 1
    Usa il cuscino per allattamento durante la gravidanza. Se ne hai comprato uno prima della nascita del piccolo, puoi sfruttarlo per trovare un po' di sollievo dai dolori e dai disagi tipici della gestazione.
    • Mettendolo fra le ginocchia quando dormi, doni un po' di sostegno alla porzione lombare della schiena; puoi anche appoggiarlo dietro di te per aiutarti a mantenere una posizione laterale durante il sonno.[22]
    • Se soffri di bruciore gastrico dovuto alla gravidanza, puoi utilizzarlo come cuscino in più per tenere la testa sollevata quando sei a letto.[23]
  2. 2
    Usalo quando lasci il bimbo a terra sulla pancia. Il neonato andrebbe lasciato prono a terra per alcuni minuti al giorno, allo scopo di rafforzare i muscoli del collo e insegnargli a spingere, rotolare, gattonare e a stare in piedi. Puoi quindi utilizzare il cuscino per l'allattamento per migliorare questo "allenamento".
    • La maggior parte dei bimbi dorme supina, come raccomandato da tutte le cliniche pediatriche, perché questa postura previene la sindrome della morte improvvisa del lattante. Dato che i neonati passano molto tempo sulla schiena, il tempo trascorso in posizione prona a terra è piuttosto stressante e alcuni bimbi potrebbero anche opporre resistenza.[24]
    • Il cuscino per l'allattamento rende l'esperienza più piacevole. Sollevando il neonato con il cuscino gli permetti di avere una nuova prospettiva e di guardare un settore più ampio della stanza. Inoltre, può distrarlo dal fatto di ritrovarsi sdraiato sulla pancia, evitando che pianga o si stressi.[25]
    • Ricorda di non usare il cuscino per l'allattamento per questo scopo prima che il neonato compia 3-4 mesi d'età, perché i muscoli del collo non sono ancora abbastanza robusti per eseguire tale esercizio in sicurezza.[26]
  3. 3
    Sii consapevole che il cuscino non è adatto a tutte le mamme. Potrebbe essere uno strumento grandioso, ma non è universale.
    • A volte, potrebbe impedire al neonato di attaccarsi correttamente al capezzolo; alcuni bambini non iniziano a poppare e preferiscono essere sostenuti dalla madre, di conseguenza il cuscino li rende nervosi oppure ostacola lo svolgimento dell'allattamento.[27]
    • È un oggetto voluminoso, difficile da trasportare. Alcune madri affermano che devono sdraiarsi su di esso e che soffrono di mal di schiena proprio per questa ragione.[28]
    • Ricorda che il cuscino per l'allattamento è stato progettato per migliorare il comfort durante le poppate. Alcune mamme riconoscono che è utile sia per loro sia per il neonato, ma se diventa una fonte di disagio, sappi che non è uno strumento indispensabile; la vecchia tecnica dell'allattamento è più che valida, se non trai beneficio dal cuscino.

Consigli

  • Rilassa i muscoli del braccio quando allatti con il cuscino, per evitare la sindrome del tunnel carpale.
  • Se il cuscino non è dotato di una fodera rimovibile, puoi usare una coperta per proteggerlo dalle macchie.

Avvertenze

  • Non lasciare il bambino incustodito sul cuscino per l'allattamento.

Riferimenti

  1. http://www.babygearlab.com/Nursing-Pillow-Reviews/Buying-Advice
  2. http://www.babygearlab.com/Nursing-Pillow-Reviews/Buying-Advice
  3. http://www.babygearlab.com/Nursing-Pillow-Reviews/Buying-Advice
  4. http://www.babygearlab.com/Nursing-Pillow-Reviews/Buying-Advice
  5. http://www.babygearlab.com/Nursing-Pillow-Reviews/Buying-Advice
  6. http://www.babygearlab.com/Nursing-Pillow-Reviews/Buying-Advice
  7. http://www.babygearlab.com/Nursing-Pillow-Reviews/Buying-Advice
  8. http://www.babygearlab.com/Nursing-Pillow-Reviews/Buying-Advice
  9. http://www.babygearlab.com/Nursing-Pillow-Reviews/Buying-Advice
Mostra altro ... (19)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Genitori

In altre lingue:

English: Use a Breast Feeding Pillow, Español: usar un cojín de lactancia, Русский: использовать подушку для кормления грудью, Português: Usar uma Almofada para Amamentação, Français: utiliser un coussin d'allaitement

Questa pagina è stata letta 11 407 volte.
Hai trovato utile questo articolo?