Come Usare un Metronomo

Il metronomo è un accessorio che aiuta i musicisti a mantenere meglio il ritmo; emette un suono ritmico costante utile per i suonatori o i cantanti per rispettare il tempo di un brano in maniera appropriata. Utilizzarlo abitualmente durante le sessioni di pratica può facilitare la padronanza dell'esecuzione di un brano e migliorare la performance. Ogni musicista dovrebbe saper utilizzare un metronomo.

Parte 1 di 3:
Scegliere il Metronomo

  1. 1
    Informati sui differenti tipi di metronomo. Esistono quelli digitali tascabili, quelli meccanici manuali, delle applicazioni per smartphone oppure puoi anche rinunciare a tutti questi e optare per una drum machine; a seconda delle tue esigenze, alcuni modelli possono essere più efficaci di altri.
    • In linea generale, quelli meccanici tendono ad avere delle caratteristiche più elementari e sono davvero ottimi per parecchi strumenti classici presenti in un'orchestra. Quelli digitali offrono molte funzionalità adatte soprattutto ai musicisti moderni.
  2. 2
    Determina quali sono le altre caratteristiche che ti servono. Tieni in considerazione lo strumento che suoni. Esiste un'ampia varietà di metronomi sul mercato e per delle valide ragioni. In base allo strumento musicale e alle tue preferenze personali, puoi trovarne solo alcuni adatti a te; per esempio, se sei un batterista, ti serve un prodotto dotato di jack per cuffie, un cavo di uscita o la possibilità di controllare il volume.[1]
    • Se hai uno strumento a corde che deve essere accordato, puoi scegliere un metronomo che incorpori anche un accordatore.
    • Se il metronomo ti serve in viaggio, è più adatto un modello digitale tascabile, piuttosto di uno meccanico e a carica manuale.
    • Se ti accorgi che i segnali visivi ti aiutano a prevedere la battuta e mantenere meglio il ritmo, valuta di scegliere un metronomo meccanico. Osservare l'oscillazione del pendolo mentre suoni può aiutarti a vedere la battuta.
    • Assicurati che il modello che acquisti abbia la possibilità di scegliere il tempo e i battiti al minuto (BPM) corrispondenti alle tue necessità.
  3. 3
    Provalo prima di comprare. Durante la pratica, ascolti spesso il metronomo, anche 100 volte al minuto in base alla velocità della canzone; è quindi importante provarlo prima, per essere certo che emetta un suono con cui puoi lavorare.[2] Alcuni modelli digitali emettono un segnale acustico acuto, mentre molti fanno un rumore simile a un "toc" di un orologio molto rumoroso.
    • Prova a suonare attivando il metronomo e verifica se il suono che emette ti aiuta a tenere il tempo senza innervosirti o distrarti dall'esecuzione.
    • Esistono anche svariate app gratuite che hanno la funzione del metronomo. Prova a fare una ricerca nel Play Store.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Impostare il Metronomo

  1. 1
    Imposta il tempo. La maggior parte dei metronomi digitali usa il criterio dei BPM – battiti per minuto – per misurare la velocità del brano. Alcune applicazioni di metronomi che puoi scaricare sullo smartphone permettono di impostare il ritmo toccando semplicemente lo schermo.
    • Sulla maggior parte dei modelli al quarzo i BPM vengono indicati sul bordo del quadrante; all'interno delle diverse opzioni, ci sono i termini che vengono usati tradizionalmente per descrivere il tempo, come Allegro e Andante.[3]
    • Sui modelli a carica manuale è sufficiente far scorrere il peso della barretta di metallo fino alla tacca corrispondente al tempo desiderato o su quella che viene indicata sullo spartito che devi provare.
  2. 2
    Imposta la notazione del tempo. Molti modelli digitali permettono di selezionare la ritmica, ma la maggior parte di quelli manuali no. La notazione del tempo è rappresentata da due numeri che vengono scritti in maniera simile a una frazione matematica; quello superiore indica il numero di battiti in una misura, quello inferiore rappresenta il valore della battuta.
    • Per esempio, un brano in 4/4 indica che ci sono quattro note da un quarto in una battuta, mentre la notazione 2/4 significa che ci sono due note da un quarto.
    • Alcuni brani possono avere più notazioni di tempo; per suonarli con un metronomo devi suddividerli in sezioni e resettare il dispositivo per impostarlo al nuovo ritmo.
  3. 3
    Imposta il volume. Si tratta di un passaggio particolarmente importante, soprattutto se il metronomo è digitale. Devi trovare un livello che non venga nascosto dalla musica, ma che nello stesso tempo non la sovrasti. Molti metronomi a pendolo o meccanici non hanno la possibilità di regolare il volume, ma i musicisti possono seguire l'oscillazione della barretta per tenere il ritmo correttamente, anche se non sono in grado di sentire il rumore. Alcuni dispositivi elettronici hanno anche una luce LED che si accende e si spegne a tempo con la battuta.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Esercitarsi con il Metronomo

  1. 1
    Prendi confidenza con le note del brano, prima di usare il metronomo. All'inizio, esercitati a suonare la canzone senza prestare particolare attenzione al tempo.[4] Una volta imparate le note, gli accordi e raggiunta una buona conoscenza del brano per poterlo eseguire, puoi iniziare a concentrarti maggiormente sulla performance, rispettando il ritmo corretto.
  2. 2
    Inizia lentamente. Esercitarti lentamente ti permette di arrivare a suonare più velocemente in seguito.[5] Le prime volte imposta una frequenza di 60 o 80 BPM.
    • Ascolta la cadenza del metronomo per qualche momento, prima di iniziare a suonare; puoi anche battere il piede o ascoltare il metronomo per aiutarti a sincronizzare il tuo orologio interno.
  3. 3
    Concentrati sulle parti problematiche. Il livello di difficoltà di un brano non è mai costante per tutto lo spartito; alcune sezioni possono essere più complicate di altre. Usa il metronomo a una velocità ridotta e impostalo su una nota alla volta, finché le mani non iniziano a prendere maggiore familiarità con i movimenti necessari.
    • Puoi anche provare a suonare una nota alla volta, aggiungendo le altre gradualmente, per superare i passaggi più difficili. Inizia a suonare solo la prima nota del brano, suonala ancora, poi aggiungi la seconda nota e fermati; inizia quindi ancora con le prime due note e poi aggiungi la terza e così via. Continua in questo modo finché non arrivi a suonare tutto il brano.
  4. 4
    Incrementa la velocità. Quando hai preso confidenza con il pezzo e ti senti più a tuo agio suonandolo lentamente, aumenta il tempo; fai però in modo di accelerare in maniera graduale. La prima volta incrementa di soli 5 BPM rispetto al ritmo precedente; suona il brano tutte le volte necessarie finché non acquisisci sicurezza con questo nuovo ritmo. In seguito, aumenta ancora, ma continua con aumenti graduali finché non arrivi a suonare il brano alla giusta velocità.
    • Assicurati di suonare con impegno costante e di progredire gradualmente.
  5. 5
    Mettiti alla prova. Quando hai la sensazione di aver imparato bene un brano, puoi provare a suonarlo con il metronomo.[6] Potresti accorgerti che non riesci a suonare perfettamente alcuni passaggi come invece credevi; lavora su questi punti difficili per migliorare le tue abilità artistiche.
    Pubblicità

Consigli

  • Ascolta il battito del metronomo anche se non stai suonando; in questo modo, puoi sviluppare un "orologio interno" costante e regolare, soprattutto se leggi lo spartito mentre segui il metronomo.
  • Alcune persone trovano che il suo suono insistente sia molto fastidioso; evita di lasciarlo acceso per molto tempo, se irrita i familiari o gli altri inquilini.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Metronomo
  • Strumento musicale
  • Spartito
  • Batterie, se usi un metronomo digitale

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 18 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Musica
Questa pagina è stata letta 11 028 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità