Scarica PDF Scarica PDF

Le bilance sono presenti in commercio in molte forme e modelli diversi, da quelle più economiche a quelle estremamente precise che si trovano negli ambulatori medici. A prescindere dal fatto che tu voglia pesare la farina per preparare una torta oppure conoscere il tuo peso corporeo per capire se puoi permetterti di mangiarne un'altra fetta, ricorda che usare correttamente la bilancia è la chiave per ottenere valori precisi. Non è difficile imparare a usarla in modo preciso ed efficace.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Usare una Bilancia per Alimenti da Cucina

  1. 1
    Acquista il modello giusto di bilancia da cucina. Gran parte di questi strumenti sono digitali, nonché più semplici e precisi rispetto alle bilance analogiche.[1]
    • Scegli una bilancia che possa essere impostata con diverse unità di misura. In questo modo avrai molta flessibilità durante la preparazione dei pasti; una buona bilancia dovrebbe poter pesare in grammi, in chilogrammi, in once e libbre.
    • Cerca un modello che possa essere "tarato" cioè che sia dotato di funzione che azzera il peso dei contenitori.
    • La maggior parte degli strumenti casalinghi ha una capacità variabile fra i 5 e i 6 kg. A meno che tu non debba cucinare grandi quantità di prodotti da forno, probabilmente non avrai bisogno di una bilancia con un fondo scala maggiore.[2]
  2. 2
    Appoggia una ciotola o un piatto sulla bilancia e azzerane il peso. Dovresti sempre impostare la funzione della tara, per evitare di considerare il peso del contenitore prima di aggiungere il cibo.
    • Usa un piatto o una ciotola adatti alla misurazione. Dovresti usare una ciotola quando pesi degli ingredienti che devono essere mescolati, come quando si prepara una torta, oppure devi scegliere un piatto per pesare alimenti come la carne.
    • Puoi anche aggiungere i cibi direttamente sulla bilancia. In questo caso ricordati di pulirne il piatto con acqua saponata molto calda e un panno di carta prima e dopo la pesata.
    • Azzera lo strumento dopo ogni pesata, se stai usando molti ingredienti. Per esempio, se stai cucinando una torta, aggiungi il lievito e poi premi il tasto "zero" oppure "tara" prima di aggiungere la farina o gli altri ingredienti.[3]
  3. 3
    Utilizza lo strumento nella maniera appropriata. Le bilance sono indispensabili per molti scopi, devi quindi utilizzare la tua correttamente, in base alla ricetta.
    • Gli ingredienti liquidi possono essere misurati in maniera precisa usando un metodo volumetrico (ad esempio con una tazza graduata), ma quelli secchi devono essere sempre pesati, se vuoi essere certo del risultato.[4]
    • Controlla le porzioni usando una bilancia. Puoi pesare praticamente ogni tipo di sostanza. Ricorda di pesare ogni alimento "ingannevole", le cui porzioni non sono facilmente valutabili con dei contenitori graduati. Ad esempio, dovresti pesare la pasta secca e i cereali per la colazione. Inoltre ricorda di rispettare le porzioni consigliate per ogni gruppo alimentare: 90-120 g di proteine[5] , 30 g di cereali[6] , 120 g di frutta[7] oppure 240 g di verdura.[8]
    • Usa una bilancia per dividere equamente le porzioni. Se stai cucinando una torta a più strati, allora la bilancia ti aiuta a dividere l'impasto uniformemente in tre tegami: ti basta azzerare il peso delle teglie prima di aggiungere il composto.
    • Se la ricetta esprime le dosi con un metodo volumetrico anche per quanto riguarda gli ingredienti secchi (cosa molto comune per le ricette di origine anglosassone), puoi fare una ricerca online e trovare un convertitore affidabile per trasformare questi valori in grammi.[9]
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Usare una Bilancia Pesa-Persone per Trovare il Proprio Peso

  1. 1
    Acquista uno strumento di qualità il cui prezzo rientri nel tuo budget. Esistono molti modelli di bilance pesa-persone e alcune sono relativamente poco costose, mentre altre sono davvero molto care.
    • Scegline una di buona qualità, ma che rispetti le tue possibilità economiche. È consigliabile procurarsi uno strumento che duri diversi anni e che mantenga una buona accuratezza. In genere si ritiene che i modelli digitali siano migliori di quelli analogici, dato che i meccanismi di questi ultimi sono più delicati e meno precisi.[10]
    • Molte bilance di alta qualità misurano in maniera accurata dei pesi entro 500 g per il 97-100% delle volte. I modelli più vecchi costituiti da molle e quadranti sono accurati solo nel 13% dei casi.[11]
    • Dovresti acquistare il modello più moderno delle bilance digitali che sia in grado di misurare anche la massa grassa e perfino monitorare la perdita di peso.[12]
  2. 2
    Appoggia lo strumento su una superficie solida e piana. Quando vuoi pesarti, devi essere certo che i risultati siano il più possibile precisi. Metti la bilancia sopra una superficie appropriata per minimizzare gli errori.
    • La maggior parte dei modelli è dotata di istruzioni che indicano quale sia il posto migliore dove mettere la bilancia. Segui i consigli del costruttore.
    • Se appoggi la bilancia sulla moquette, il valore ottenuto potrebbe essere maggiore del 10% rispetto a quello reale.[13] Il bagno o la cucina sono stanze perfette per utilizzare una bilancia pesa-persone.
    • Accertati che sia ben livellata. Se la bilancia è inclinata o si appoggia su una superficie non uniforme, allora la lettura non sarà precisa.
  3. 3
    Calibra lo strumento. Con il tempo la bilancia perde la sua precisione; è abbastanza normale dopo diverse pesate o dopo diversi spostamenti. Per tale ragione, controllala regolarmente per essere certo di ottenere sempre risultati precisi.
    • Controlla l'accuratezza dello strumento pesando un oggetto di massa nota (come un manubrio, una confezione di farina o zucchero). Verifica il risultato ottenuto e apporta le eventuali modifiche necessarie.[14]
    • Consulta il manuale d'uso e manutenzione per calibrare la bilancia con regolarità.
    • Molti modelli digitali sono dotati di una "impostazione di calibrazione" che permette di svolgere accuratamente questa operazione.
  4. 4
    Sali sulla bilancia. In base al modello che hai acquistato o che già possiedi, potrebbero essere necessarie delle procedure diverse per ottenere la pesata.
    • Nel caso di bilance analogiche, in genere è sufficiente salire sullo strumento, aspettare che l'ago si fermi e leggere il valore corrispondente.
    • Se però possiedi un modello digitale, dovrai "preparare" la bilancia prima di salirci con entrambi i piedi. In certi casi è necessario "attivare" lo strumento e poi salirci per trovare il peso. Leggi sempre le istruzioni riportate sul manuale per conoscere la giusta procedura.
  5. 5
    Pesati ogni settimana. La ricerca suggerisce che una pesata settimanale contribuisce alla perdita e al mantenimento del peso corporeo nel lungo periodo.[15]
    • Pesati sempre alla stessa ora del giorno (meglio al mattino) per avere risultati ottimali. Oltre a ciò, cerca di indossare sempre gli stessi abiti per ottenere dei valori comparabili.[16]
    • Pesati al mattino per avere delle letture precise. Fallo dopo aver svuotato la vescica, ma prima di colazione, per eliminare ogni possibile variabile.[17]
    • Non pesarti tutti i giorni. È abbastanza normale che il peso corporeo fluttui da un giorno all'altro e se ti pesi ogni giorno non riuscirai a individuare l'andamento del tuo peso.[18] Inoltre potresti sentirti scoraggiato nel caso notassi delle alterazioni indesiderate.
  6. 6
    Usa una tabella per monitorare i tuoi progressi. Se hai intenzione di perdere o guadagnare peso, vale la pena annotare le variazioni ponderali per riuscire a raggiungere i tuoi obiettivi.
    • Se ti piace scrivere ed essere creativo, allora puoi realizzare un poster per monitorare questi numeri. In alternativa, puoi scaricare delle applicazioni per cellulare o utilizzare dei siti web che ti aiutino a controllare il dimagrimento.
    • Pesarsi e annotare i valori è un'ottima strategia anche quando si desidera mantenere costante il peso corporeo. In questo modo potrai accorgerti tempestivamente di ogni aumento o perdita di peso indesiderati e modificare di conseguenza il tuo stile di vita.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Usare una Bilancia con Bilanciere per Misurare il Proprio Peso

  1. 1
    Controlla la precisione dello strumento. Molte di queste bilance manuali sono disponibili presso l'ambulatorio medico (dove in genere vieni pesato) oppure nelle palestre.
    • Se stai usando quella della palestra, è davvero fondamentale controllarne l'accuratezza e calibrarla nel giusto modo. In genere viene usata da parecchie persone con molta frequenza.
    • Puoi usare un manubrio presente in palestra per effettuare la calibrazione. Scegli un peso da 10 kg e appoggialo delicatamente sulla bilancia. Sposta il contrappeso superiore e inferiore finché non si troveranno sulla tacca che indica 10 kg. Gli aghi che si trovano a sinistra e a destra dovrebbero "fluttuare" a metà della fessura aperta che si trova alle estremità.
    • Ricorda di calibrare anche il valore nullo. Anche in questo caso, gli aghi devono galleggiare al centro delle fessure superiori.[19]
    • Se lo strumento non è ben tarato, allora chiedi al personale della palestra di provvedere, in modo da poterlo usare.
  2. 2
    Togli gli abiti in eccesso. A meno che tu non sia a casa o nell'ambulatorio medico, non devi restare con la sola biancheria intima per pesarti in modo preciso, soprattutto se ti trovi in un luogo pubblico. Dovresti però togliere le scarpe, la giacca o gli strati di abiti pesanti.
    • Togliendo la maggior parte del peso in eccesso avrai un risultato più realistico.[20]
    • Cerca di ricordare come ti pesi di solito. Fai in modo di indossare gli stessi tipi di abiti ogni volta che procedi a una pesata, per ottenere dei valori confrontabili e realizzare un diagramma dei valori.
  3. 3
    Sali sulla bilancia. Proprio come accade con i modelli digitali o analogici, devi salire sullo strumento per conoscere il tuo peso.
    • A volte le bilance a bilanciere trasmettono una sensazione di ondeggiamento non appena sali sulla loro base. Cerca di stare fermo il più possibile e mantieni l'equilibrio in modo da non interferire con il movimento della base mentre ti pesi.
    • Fai scorrere il contrappeso grande lungo il bilanciere inferiore. Questo è graduato secondo una scala maggiore rispetto a quello del contrappeso piccolo (in genere con intervalli di 5-10 kg).
    • In seguito muovi il contrappeso piccolo che si trova sul bilanciere superiore. Quando il contrappeso grande si trova su una tacca che indica un valore prossimo al tuo peso reale, devi "raffinare" il risultato grazie al contrappeso piccolo e ottenere così una lettura precisa.
    • Somma i valori del bilanciere superiore e inferiore per trovare il tuo peso totale.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Jennifer Boidy, RN
Co-redatto da:
Infermiera Registrata
Questo articolo è stato co-redatto da Jennifer Boidy, RN. Jennifer Boidy è un'Infermiera Iscritta all'Albo che lavora nel Maryland. Ha conseguito il Diploma in Scienze Infermieristiche presso il Carroll Community College nel 2012. Questo articolo è stato visualizzato 20 088 volte
Questa pagina è stata letta 20 088 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità