Come Usare una Mappa

Ci sono diversi tipi di mappe, da quelle semplici a quelle con dettagli topografici. Imparare a riconoscere i diversi tipi di mappe ti aiuterà a capire le basi di tutte, e a guidarti dove devi andare.

Metodo 1 di 3:
Capire i Componenti di una Mappa

  1. 1
    Impara le differenze basilari tra le mappe. I tipi di mappa sono tanti quanto diverse sono le zone che rappresentano. Da specifiche mappe di un parco a complicate rappresentazioni topografiche, puoi imparare le differenze e le specifiche di ogni tipo di mappa tu possa incontrare, in modo da sapere come usarle in modo appropriato.
    • Le mappe topografiche servono per mostrare le specifiche di un terreno, mostrandone l'esatta elevazione e i dettagli geografici in scala, nonché i marcatori di longitudine e latitudine. Queste sono le mappe più accurate, usate dagli escursionisti, da chi fa esperienze di sopravvivenza e dai militari. Queste mappe richiedono spesso l'uso di una bussola per orientarsi.
    • Le mappe stradali o atlanti sono mappe dettagliate che mostrano autostrade, strade statali e altre strade in una zona specifica. Le mappe stradali sono disponibili per singole città, o a più ampia scala per un viaggio in tutto il paese. I viaggi in auto sono spesso resi più semplici da una mappa stradale.
    • Aree a due dimensioni e mappe specializzate vengono spesso usate per i parchi a tema, le guide turistiche, tour e altri generi di eventi dove non è fondamentale riconoscere una distanza precisa. Una mappa abbozzata di un punto dove pescare può essere un esempio. Sebbene queste mappe possano essere anche abbastanza accurate, in genere non sono in scala.
  2. 2
    Usa la legenda per orientare in modo corretto la mappa. In un angolo, dovresti trovare ben indicati nord e sud, in modo da avere un senso di base della direzione in relazione alla mappa, così da poterla orientare in modo corretto. È difficile sapere se si deve girare a destra o a sinistra su una mappa, per esempio, se non la leggi in modo corretto.
  3. 3
    Impara la scala della mappa. Sulle mappe dettagliate come quelle stradali e topografiche, la scala è indicata in qualche punto nella legenda, in modo da sapere come sia rappresentata la distanza tra i vari punti sulla mappa. Per esempio, 1 cm può equivalere a 1 km, o altre unità di misura della distanza. Per capire quanto siano distanti tra loro due punti, puoi prendere la misura sulla mappa e poi la conversione in modo da avere un'idea di quale sia la distanza e quanto ti ci vorrà per percorrerla.
  4. 4
    Usa la legenda per trovare altre informazioni importanti. Il significato delle tonalità di colore, di simboli e altre immagini è indicato su alcune mappe, identificabile su una legenda in cui questo venga spiegato in corrispondenza di quel colore o quel simbolo. Se, per esempio, una mappa presenta alcune aree in rosso con sovrapposto il simbolo di un'onda, se controlli la legenda scoprirai che in quella zona si trova una spiaggia con pericolo di alta marea.
    • Ogni mappa usa simboli diversi in modi diversi, quindi è importante fare sempre riferimento alla legenda. Per esempio, su molte mappe di sentieri, una linea tratteggiata indica un sentiero sterrato, mentre su altre può indicare il confine di uno stato, o altro genere di marcatore. Consulta sempre la legenda per interpretare i vari simboli.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Viaggiare con una Mappa

  1. 1
    Identifica gli elementi della legenda sia sulla mappa che su quanto hai di fronte. Per molte delle mappe che ti troverai a usare, ti serviranno pochi gesti per viaggiare. Localizza la tua posizione sulla mappa cercando i punti di riferimento che vedi attorno a te sulla mappa, e stabilisci i tuoi prossimi movimenti basandoti su di essi. Usare una mappa significa tenere la testa alta e guardarti attorno, tanto quanto leggere e interpretare le linee sul foglio.
    • Per esempio, se vedi un cartello che indica come ti trovi a 20 miglia da Westville, trova Westville sulla mappa e avrai un'idea di massima di dove ti trovi. Se non sai in che direzione ti stai muovendo, fai caso alle città prima di Westville e nota quale passi prima, in modo da sapere da quale direzione stai proveniendo.
    • Se usi una guida per sentieri o escursionismo, usa gli incroci per avere un'idea di dove ti trovi. Se arrivi a un punto di incontro tra il "Sentiero circolare Ovest" e il "Sentiero Belvedere," trova quell'incrocio sulla mappa e scoprirai dove ti trovi. Orientati sulla mappa guardando in che direzione vada ogni sentiero dalla tua posizione, e scegli il tuo percorso a seconda di dove tu voglia andare.
    • Puoi usare una mappa anche per pianificare il tuo percorso in anticipo e, se il tuo piano è abbastanza dettagliato, puoi mettere da parte la tua mappa. Se devi guidare verso l'aeroporto, puoi pianificare il percorso e annotarlo, svolta per svolta, e tenerlo sul volante per consultarlo rapidamente.
  2. 2
    Impara a usare una bussola con le mappe topografiche. Le mappe più complesse in genere richiedono l'uso di una bussola per orientarti in modo corretto e capire in che posizione ti trovi rispetto alle coordinate che conosci. Se ti perdi, o se cerchi di trovare la via da un punto della mappa all'altro, devi trovare un punto di riferimento fisico e orientarti di conseguenza, usando una bussola, oppure un GPS.
    • Se possiedi un GPS, puoi usare la mappa topografica anche per pianificare un percorso generico basato sulle tue esatte coordinate. Usa i marcatori di longitudine e latitudine sulla mappa per capire dove ti trovi, leggi il terreno, e poi pianifica un percorso per arrivare dove devi.
    • Anche se possiedi un GPS, è comunque più facile usare una bussola per capire rapidamente dove ti trovi rispetto alla direzione in cui ti stai muovendo. È più facile restare sul percorso usando una bussola.
  3. 3
    Trasponi la direzione di marcia sulla mappa. Se sai dove ti trovi e devi capire come arrivare dove vuoi, stendi la mappa e mettici sopra la bussola, in modo che l'ago punti a nord.
    • Fai scorrere la bussola finché il bordo non passi oltre la tua posizione, con l'ago che punta a nord.
    • Traccia una linea dal bordo della bussola alla tua posizione. Se mantieni questa direzione, il tuo percorso da dove ti trovi seguirà la linea che hai appena tracciato.
  4. 4
    Impara a orientarti. Se non sei sicuro della direzione da intraprendere e devi scoprire quale sia, stendi la mappa con sopra la bussola. Traccia una linea tra la tua posizione e dove vorresti andare, poi ruota la rotella con i gradi in modo che l'ago punti a nord. Così avrai allineato le linee d'orientamento della bussola con i marcatori di nord e sud della mappa.
    • Per muoverti, mantieni la bussola davanti a te in posizione orizzontale, con la freccia della direzione del tuo spostamento che punti davanti a te. Userai questa freccia per guidarti.
    • Gira il corpo in modo che il nord dell'ago magnetico sia allineato con la freccia d'orientamento, e starai puntando nella direzione giusta.
  5. 5
    Impara a triangolare la tua posizione, quando ti perdi. Se non sai dove ti trovi e non sei sicuro della direzione in cui andare, puoi capire la zona in cui ti trovi imparando a triangolare la tua posizione. Questa è una delle abilità base nel training di sopravvivenza. Per triangolare la tua posizione, inizia a cercare tre punti di riferimento della mappa che tu possa fisicamente vedere.
    • Punta la freccia indicatrice del tuo percorso verso uno dei punti di riferimento, poi orienta bussola e mappa a seconda della lettura. Prendi le coordinate per trasporle sulla mappa, disegnando tre linee lungo la piastra della bussola. Dovresti aver creato un triangolo, all'interno del quale c'è la tua posizione. Non sarà perfetto, ma almeno avrai un'idea di dove ti trovi.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Usare Tipi Specifici di Mappe

  1. 1
    Pianificare un viaggio con una mappa stradale. Esistono molti tipi di mappe di navigazione, incluse quelle per escursionismo, per bici e per sentieri naturali, mappe autostradali, e mappe nautiche. Il modo più classico e all'antica di pianificare un viaggio in auto o un altro tipo di escursione è di farne un tracciato su una mappa stradale.
    • Anticipa una giornata a piedi o in bici attraverso un parco naturale esaminando una mappa. Così puoi scoprire quanto possa essere difficile, la distanza che percorrerai e altri punti di interesse lungo il percorso.
    • Pianifica un viaggio guardando le mappe autostradali. Le autostrade e strade statali principali spesso sono indicate sulle mappe e ti forniscono diverse possibilità durante un viaggio.
  2. 2
    Usa una mappa locale per coordinarla con le altre. Le mappe possono essere usate per fornire informazioni chiave su deviazioni o lavori stradali. Gli addetti al traffico usano mappe con informazioni dettagliate su lavori in corso, deviazioni o chiusure di strade in modo che i viaggiatori possano essere informati sulle condizioni attuali delle strade.
  3. 3
    Approfondisci le relazioni spaziali nelle mappe locali. Spesso le mappe vengono usate nell'azzonamento urbanistico e nelle costruzioni per determinare la distanza fra le cose, e quanto dovrebbero essere distanti tra loro. Le commissioni urbanistiche usano regolarmente queste mappe per dividere le circoscrizioni o pianificare lavori infrastrutturali, e per i certificati catastali. I contratti di proprietà includono mappe con descrizioni dal valore legale.
    • Alcune mappe vengono usate per prevedere le attività criminali. Le squadre di investigazione forense usano le mappe per identificare i punti in cui avvengono i crimini e prevedere le attività future di sospetti criminali.
    • Indicare informazioni politiche con le mappe. Gli elettori spesso vengono diretti verso i propri seggi tramite mappe delle circoscrizioni. I politici locali rappresentano la propria area di interesse su una mappa.
    • Esponi delle aree di interesse per la comunità locale, come nuovi parchi, parcheggi o centri sociali.
  4. 4
    Consulta una mappa metereologica per esaminare le previsioni. I metereologi creano delle mappe per indicare le tempeste in arrivo, i fronti caldi e freddi, e i cambiamenti della temperatura. Gli spettatori possono identificare le previsioni per la propria zona guardando la mappa.
    Pubblicità

Consigli

  • Le mappe forniscono molti tipi di informazioni, compresi dati demografici, schemi topografici, rotte di viaggio e previsioni del tempo.
  • Nel tempo, i cartografi hanno continuato a sviluppare le mappe e le informazioni che se ne possono ricavare.
  • Le mappe oggi sono disponibili in molte forme, comprese quelle su Internet.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Viaggiare
In altre lingue
Questa pagina è stata letta 2 474 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità