Uno yo-yo è un giocattolo classico che è all'apparenza semplice ma in effetti piuttosto difficile da controllare al meglio. Ci vogliono destrezza e agilità così come un'accorta coordinazione delle mani per manovrare con successo uno yo-yo. Ma con la pratica puoi diventare un maestro in men che non si dica, prendendo qualcosa di così semplice e portandolo nello straordinario. Comincia col primo passaggio per sapere quale yo-yo scegliere, come farlo funzionare, e come fare semplici trucchetti.

Parte 1 di 3:
Conoscere il tuo Yo-Yo

  1. 1
    Scegli fra i tipi di yo-yo. Dato che gli yo-yo esistono letteralmente da migliaia di anni (sono cambiati un po' dai tempi dell'antica Grecia), sono emersi alcuni diversi tipi e seguono tutti scopi leggermente diversi:
    • Yo-yo imperial. Questa è la classica forma circolare. Sono adatti ai trucchetti in "loop" -- dove lo yo-yo non resta in sospeso ma ritorna sistematicamente verso la tua mano mentre fai cerchi con la corda.
    • Yo-yo butterfly. Sono proprio della forma che implica il nome -- più larghi all'esterno, più stretti all'interno (come ali). Sono ottimi per trucchetti con le corde, dove lo yo-yoist crea intricate ragnatele intessute con la corda.
    • Yo-yo automatici. La Yomega diversi anni fa diede il via alla mania degli yo-yo automatici: yo-yo che potevano "andare in sleeper" (restare alla fine del cordino, girando) e "svegliarsi" (ritornare alla tua mano) da soli. Vanno benissimo, ma è un po' come barare. Se vuoi fare dei trucchetti davvero tuoi, non vuoi uno yo-yo automatico.
    • Yo-yo slegati. Sono esattamente ciò che sembrano -- slegati. E' tecnicamente uno yo-yo... ma è più fantastico disco scanalato che rimbalza su una corda mentre tu lo manipoli. E' generalmente più adatto per yo-yoists molto seri e molto competitivi.
  2. 2
    Conosci la lunghezza del tuo cordino. Tieni teso il tuo yo-yo in modo che penda dal cordino appena al di sopra del pavimentp. Dov'è la corda in relazione al tuo corpo? Se è all'altezza dell'ombelico, puoi andare. Se è più lunga, tagliala. È solo corda, dopotutto. Se è troppo lunga, non riuscirai a farci niente di interessante!
    • Taglia il cordino un paio di pollici al di sopra dell'ombelico per lasciarti lo spazio per creare un nuovo anello. Poi fai un anello annodato all'estremità grande abbastanza da farci passare il medio O ricrea semplicemente la grandeza dell'anello che hai tagliato.
  3. 3
    Controlla il sistema di cuscinetti del tuo yo-yo. In altre parole, apri il tuo yo-yo. E' probabile che tu possa separare le due metà. Prima gli yo-yo avevano il cordino legato intorno al centro, ma ora hanno un sistema di cuscinetti (se il tuo yo-yo non ne ha, fare trucchetti sarà probabilmente impossibile). Significa che la corda è solo girata intorno al centro (vedrai un pezzo d'argento e forse delle sfere di metallo. Questo lascia molto spazio per fare un sacco di bei trucchi!
  4. 4
    Impara come avvolgere il tuo yo-yo. Ci sarà un momento in cui il tuo yo-yo proprio non coopera e dovrai avvolgerlo da solo. Niente panico! E' assolutamente normale. Semplicemente tieni lo yo-yo nella tua mano non-portante con l'indice lungo lo yo-yo. Avvolgi la corda intorno allo yo-yo e al tuo dito una volta. Poi avvolgi il cordino due o tre volte sotto il tuo dito (creando un anello). Togli il dito e avvolgi normalmente. Ci sarà un anello all'inizio ma tornerà normale al primo lancio.
    • Dopo un lancio, tornerà normale. Quindi quando fai il primo tiro, assicurati di ri-strattonarlo a te!
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Capire le Basi

  1. 1
    Infila l'anello nel cordino del tuo yo-yo sul dito medio. E' meglio tenerlo sulla prima falange, vicino alla punta del dito. Se è alla base del dito, sarà difficile far girare la corda intorno alla tua mano.
    • Gira la mano col palmo verso l'alto, con lo yo-yo sul palmo. Ora tienilo fermo. Questa è la posizione a cui tornerai quasi sempre.
  2. 2
    Spingi il braccio verso il basso, rilasciando lo yo-yo e aprendo le dita. Puntale leggermente verso il basso mentre lanci giù lo yo-yo, ruotando il palmo verso il pavimento per ritirare su lo yo-yo.
    • Per un movimento più basilare, comincia con il palmo rivolto verso il basso. Poi con un movimento verso l'alto del braccio e l'estensione delle dita, libera lo yo-yo. Con questa variazione, non devi preoccuparti di girare il palmo (ma avrai meno velocità).
  3. 3
    Dai un forte scatto quando lo yo-yo è completamente esteso per tirarlo indietro. E' solo subito prima dello scatto che devi girare il palmo verso il pavimento. E' questa parte della mossa che rende importante che il cordino sia vicino alla punta del dito.
    • La tua mano dovrebbe dare solo una leggera scossa. Lo yo-yo allora atterrerà nella tua mano, tornando da te per il 100% della distanza. Non ci sarà bisogno di tentare di prenderlo o guardare per afferrarlo -- tieni solo il tuo braccio dov'è.
  4. 4
    Ripeti. Questo è il movimento basilare dello yo-yo. Semplice, eh? Ma ci sono così tante altre cose che puoi fare! Una volta che prendi familiarità con la velocità necessaria e come posizionare le mani, puoi passare ai trucchetti. Continua a leggere!
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Fare Trucchetti

  1. 1
    Lancia uno sleeper stabile. È il primo passo per fare trucchetti con il cordino -- la maggior parte dei trucchi necessita di uno yo-yo in "sleeper": uno yo-yo che sta solo girando all'estremità del cordino (a volte per minuti e minuti). L'idea è di lanciare lo yo-yo e impedirgli di risalire fin quando non lo vuoi tu. Dondola al di sopra del pavimento, girando liberamente. Ecco le basi:
    • Con lo yo-yo in mano, fai una posa da culturista, portando la mano verso la spalla. Il tuo palmo dovrebbe guardare in alto mentre avvolgi, dagli uno scatto diretto, e rilascia lo yo-yo con forza, stendendo il braccio. Assicurati di farlo con molta forza o lo yo-yo tornerà dritto nel tuo palmo, senza mai andare in sleeping.
    • Hai difficoltà? È probabile che sia perché stai strattonando la mano cercando di ottenere tutta quella velocità.[1] Quello strattone che hai al rilascio lo forza a svegliarsi. Concentrati sull'avere forza e velocità, ma tenendo la mano e il polso stabili. E assolutamente non rimbalzare!
    • Quando sei pronto a svegliarlo, ruota il palmo verso il basso e dagli una leggera tirata verso l'alto, come al solito.
  2. 2
    Perfeziona il passo in avanti. Questo è il precursore dei trucchetti in loop. Con lo yo-yo in mano, tieni la mano al fianco con il palmo verso il basso. Gira un po' indietro per avvolgere, e poi lancia lo yo-yo in avanti. Quando raggiunge la fine del cordino, tira indietro, gira la mano e afferra.
    • E' importante che tu lo veda come un'oscillazione e non come un lancio o strattone; c'è un gesto molto circolare nel tutto. Se lo strattoni o lanci, semplicemente si stenderà e ti tornerà indietro, senza prendere aria.
  3. 3
    Comincia fare il "walk the dog" e il creeper. Queste due figure sono molto molto simili allo sleeper. In effetti, se sai fare lo sleeper, sai fare anche questi trucchi, è quasi un pacchetto tre in uno. Ecco come cominciare:
    • Per portare il cane stai praticameeente solo facendo lo sleeper mentre cammini in avanti. Comunque, mentre lo tieni verso il pavimento, porta la mano in avanti e poi indietro, forzando lo yo-yo a seguire questo movimento appena un secondo o due più tardi (man mano che lo slancio si muove sulla corda). Questo dà l'illusione che anche lo yo-yo stia camminando, come un cane.
    • Il creeper ha la stessa sensacione, solo più vicino alla terra. Però, invece di lanciarlo dritto, lancialo un po' dietro di te, quasi avvolgendolo un po' per riportarlo davanti a te. Quando raggiunge il punto più lontano dietro di te, riportalo in avanti e inginocchiati. Lo yo-yo ora dovrebbe essere a terra di fronte a te, pronto per essere ripreso dalla tua mano che è a terra pronta a recuperarlo.
      • Per entrambi questi trucchi è molto, molto più facile se si sta su un terreno solido, come un pavimento di legno o cemento. I tappeti rendono le cose più difficili. Non impossibili, ma difficili.
      • Entrambi i trucchi hanno anche bisogno di uno sleeper molto, molto stabile. Se stai avendo problemi, prova a concentrarti sulla velocità. Lo yo-yo potrebbe aver bisogno di roteare più a lungo sull'estremità del cordino.
  4. 4
    Fai un "around the world". Ricordi il passo in avanti? E' la stessa idea, solo che farai un intero cerchio intorno a te. Quindi invece di strattonare a te lo yo-yo mentre lo vedi estendersi di fronte a te, lo terrai giù vicino alla gamba, lo lancerai fuori, e continuerai con un movimento rotatorio del braccio, forzando lo yo-yo a fare "il giro del mondo", o il giro intorno a un cerchio grande. Quando sei pronto per farlo tornare indietro, aspetta finché lo yo-yo non raggiunge un angolo di 90 gradi e tiralo indietro.
    • Se lo yo-yo sta "cadendo" dopo essere arrivato in cima, non stai oscillando abbastanza. Devi mantenere un movimento circolare molto stretto alla tua estremità del cordino per farlo roteare uniformemente.
    • La mossa "breakaway" è simile all'around the world. In effetti, è praticamente lo stesso trucco, ma di fianco a te. Semplicemente rotea il braccio di lato come un'ala di pollo e procedi con lo stesso movimento, poi afferra lo yo-yo quando è all'altezza della spalla.
    Pubblicità

Consigli

  • Quando giri la mano con il palmo verso il basso, tieni basse le dita mentre lo fai.
  • Quando diventi molto bravo, prova a farne due per volta!
  • Quando spingi in avanti, assicurati di avere una presa salda sull'anello in modo che lo yo-yo non voli via dalla tua mano.

Pubblicità

Avvertenze

  • Assicurati di non colpirti in faccia. Non sarà colpa di nessuno a parte te.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Yo-yo con sistema di cuscinetti a sfera

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 46 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 12 330 volte
Categorie: Giochi
Questa pagina è stata letta 12 330 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità