Prima di riuscire a trarre qualche beneficio uscendo dalla mente, è necessario addentrarcisi attraverso il processo della consapevolezza. La ragione per cui la mente può causare così tanta sofferenza e tormento è che la maggior parte delle persone si identifica in modo eccessivo con i propri pensieri ed è ignara dei relativi meccanismi. Non è raro sentire una voce aggressiva e denigratoria nella testa, che abitualmente ci maltratta e ci attacca e spesso ci priva della nostra energia vitale. Più sei indulgente con i tuoi pensieri, attraverso giudizi, fantasticherie, interpretazioni, preoccupazioni, paure, consensi e dissensi, più ti arrendi a essere controllato dalla mente. Al contrario, espandendo gradualmente il tuo livello di consapevolezza attraverso delle tecniche collaudate ti sentirai sempre più sereno, appagato e felice.[1]

Parte 1 di 4:
Osservare i Propri Pensieri Quando Si è Soli

  1. 1
    Fai il possibile per ridurre le distrazioni che provengono dal mondo circostante. Spegni il cellulare, il televisore, i dispositivi musicali e tutto ciò che emette delle immagini o dei suoni. C'è una buona ragioni se le distrazioni vengono chiamate in questo modo, è perché si appropriano della tua attenzione. Oggigiorno rinunciare a questo tipo di attività può essere difficoltoso perché gli stimoli creano dipendenza. Tuttavia, come per ogni altra assuefazione, per stare meglio è indispensabile praticare un taglio netto alla radice.
    • Per percepire appieno i pensieri presenti nella tua mente, hai bisogno di trovare un luogo tranquillo in cui rimanere da solo in silenzio. Con la TV è accesa e il telefonino che suona ogni cinque minuti è virtualmente impossibile sintonizzarti con te stesso.
    • Non temere non è necessario rimanere isolato dal mondo per il resto della tua vita, ma solo fino a quando non ti sarai liberati dei pensieri molesti, molti dei quali sono rimasti custoditi nella tua mente da lungo tempo e ora si stanno semplicemente ripresentando. Probabilmente ci vorrà un periodo di pratica compreso tra 3 e 12 mesi, ma alla fine sentirai che ne è valsa la pena quando ti accorgerai che la tua mente è serena e priva di preoccupazioni.
  2. 2
    Nota i differenti tipi di pensieri che affollano la tua mente, molti dei quali sono dolorosi. Per esempio, potrebbero incanalare ansia, stress, senso di colpa, risentimento, lamentele, tristezza, tensione e preoccupazioni. Una mente trascurata tende a essere fuori controllo e zeppa di pensieri negativi. Molti guru affermano che questo modo di pensare è a completo vantaggio della mente, mentre è del tutto inutile, dannoso e doloroso per noi stessi e talvolta anche per il modo in cui percepiamo le altre persone.[2]
    • È utile pensare alla consapevolezza come a un fuoco, ed è attraverso questo fuoco di osservazione che puoi riuscire a bruciare i vecchi pensieri dannosi, che serbi da lungo tempo, e iniziare a demolire la parte di mente che si nutre di essi.
    • La maggior parte degli insegnanti di meditazione crede che aumentare la propria consapevolezza sia il modo più efficace per raggiungere uno stato di pace mentale duraturo.[3]
  3. 3
    Osserva come la maggior parte dei pensieri sono correlati al passato o al futuro, mentre solo raramente al presente. Generalmente coloro che stanno compiendo i primi passi lungo il percorso che li porterà a diventare più consapevoli rimangono sorpresi nell'accorgersi di quanto tempo dedicano al passato e al futuro. Molti pensano perfino che sia costruttivo andare mentalmente avanti e indietro tra le due aree temporali. In verità l'unico risultato che ottengono è consumare inutilmente la loro energia mentale raggiungendo risultati solo minimi. Nella maggior parte dei casi concentrare la propria attenzione su qualunque situazione diversa da quella presente è una perdita di tempo.
  4. 4
    Non contrastare e non giudicare i tuoi pensieri, limitati a osservarli in modo imparziale. Se cercassi di ostacolarli, la loro importanza aumenterebbe e diventeresti per l'ennesima volta vittima delle grinfie della mente. Il segreto consiste nel rilevarli semplicemente senza esprimere un parere. Oltre a usare il potere dell'osservazione, non dovrai fare nient'altro perché esso stesso è l'autentica soluzione.[4]
    • Guidando la mente nel presente, vedrai che per la maggior parte del tempo la tua vita scorre senza intoppi. Inizierai ad accorgerti che molti dei tuoi pensieri erano solo spettri, frutto di un'immaginazione guidata dalle paure e dalle preoccupazioni. Fermandoti a riflettere capirai che questi due stati mentali non fanno altro che renderti spaventato e far degenerare le cose perché portano il cervello all'esaurimento.
  5. 5
    Testa quanto possono essere inaccurati i pensieri nella tua mente quando tutto nella tua vita va per il verso giusto. Noterai che cercano di distrarti dai momenti appaganti che stai vivendo attraverso un flusso infinito e superfluo di chiacchiere mentali negative. Pertanto potrai renderti chiaramente conto del modo insensato in cui agisce la mente quando è lasciata abbandonata a se stessa.
    • Finché non li esaminano da vicino, molte persone credono che i loro pensieri siano in prevalenza utili e costruttivi. In verità nella maggior parte dei casi sono denigratori e dannosi. Questo esperimento è uno strumento di grande efficacia perché consente di provare che la parte psicologica della mente, finché il grado di consapevolezza non aumenta, consiste di un vasto numero di pensieri dispregiativi.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Espandere la Consapevolezza Attraverso l'Uso dei Mantra

  1. 1
    Pronuncia la frase "sono nel qui e ora" quando pratichi una qualunque attività in solitudine. Potresti pensare che l'unica tecnica efficace consista nello stare seduto a meditare, ma non è così. Allenare la mente a stare nel presente quando ti occupi delle faccende quotidiane può essere altrettanto utile. Puoi esercitarti mentre cucini, fai il bucato, ti lavi i denti, pulisci la casa, eccetera. La chiave per espandere la tua consapevolezza consiste nel notare ciascun dettaglio relativo a ciò che stai facendo, senza pensare ad altre cose. Capita frequentemente di passare da un'attività all'altra durante il giorno come se fossimo dei robot, ignorando momenti che avrebbero potuto essere piacevoli, per esempio senza accorgerci del piacere che provoca l'acqua calda sulla pelle durante la doccia. Ricorda che la vita è il viaggio e non la destinazione!
    • I mantra sono uno degli strumenti più potenti per iniziare a uscire dalla mente e, al contempo, cominciare a sciogliere il gomitolo di pensieri negativi. Molte persone trovano difficoltoso riuscire a ripeterlo nella mente, ma una volta fatto il passato rimarrà alle spalle e il futuro smetterà di esistere. L'unico momento a cui potrai mai avere accesso è quello presente. Potrebbe volerci molto tempo per superare pienamente gli avvenimenti del passato e smettere di preoccuparti per quelli che verranno in futuro, ma quando ci sarai riuscito proverai una sensazione di estrema libertà!
  2. 2
    Ripeti rigorosamente il tuo mantra, indipendentemente da quello che ti dice la mente. Finora è stata abituata a comandare e non gradirà che la sua autorità venga messa in discussione. Come un pugile professionista, ti attaccherà da ogni angolo, ma non abbassare la guardia! Oramai sei al corrente dei suoi piani, quindi non credere a tutte le assurde bugie che ti dice.
    • Molte delle cose che senti nella tua mente non sono nemmeno corrette. Spesso le hai semplicemente sentite dire da qualcuno o le hai immaginate tu stesso in passato basandoti su un sistema di false credenze. Non c'è ragione di vivere il resto della tua vita dando importanza a pensieri che non sono nemmeno veritieri, ma prima di potertene liberare devi diventare consapevole della loro esistenza. Ciò di cui non siamo coscienti rimane dentro di noi, quindi il primo passo da compiere è accorgerti della sua presenza.
    • Un altro inganno della mente consiste nel dirti che provare a rimanere nel presente è la cosa più ridicola che tu abbia mai fatto. Non credere neanche a questo! Il tuo obiettivo è ripetere in modo rigoroso il mantra finché non ti accorgi che dentro di te c'è maggior silenzio. Alla fine succederà, ci vuole semplicemente tempo perché la mente comprenda che ora sei tu a tenere in mano le redini, non il contrario.
    • Preparati al fatto che spesso osservare i propri pensieri è doloroso. Infatti, tra i guru della consapevolezza, il nome utilizzato per descriverli è "corpo di dolore". Esso consiste in un ammasso di vecchi residui mentali negativi e rivoltanti e, come per tutti i residui, ci vuole tempo per eliminarli. Nei momenti difficili, ricorda a te stesso che la consapevolezza è la spugna che consente di rimuoverli e ottenere una mente pura e pulita. A quel punto, quando capiterà che si sporchi di nuovo, sarà molto più semplice ristabilire l'ordine. Sarai diventato tu il capitano della "nave"![5]
    • Quella di ripetere un mantra mentre ci si occupa delle normali faccende quotidiane è una tecnica antica e potente chiamata "neti neti", che serve a impedire che i pensieri che normalmente affollano la mente riescano a raggiungerla nel presente. I guru della meditazione insegnano questa tecnica per una ragione ben precisa: funziona veramente![6]
  3. 3
    Entra in contatto con il tuo respiro quando ti trovi in un luogo in cui non puoi ripetere il tuo mantra. Spesso siamo circondati da persone e parlando con noi stessi potremmo venire giudicati perlomeno bizzarri. Anche se potrebbe essere giunto il momento di far sapere agli amici che hai deciso di vivere nel presente anziché lasciarti dirigere e limitare dagli inganni della mente.
    • Non cercare di controllare il respiro, concentra semplicemente l'attenzione sull'aria che entra ed esce dal tuo corpo senza il bisogno del tuo intervento. Le tecniche di respirazione possono fare meraviglie per allontanare le emozioni distruttive, come rabbia, frustrazione e ansia, che altrimenti ti darebbero la sensazione di essersi impadronite del tuo corpo dall'interno.
    • Quello che accade spesso con le emozioni è che ci fanno sentire persi e completamente impotenti nel momento presente. Uno degli strumenti più potenti che hai a disposizione è il respiro, perché l'unico momento in cui puoi respirare è "qui e ora". Può aiutarti a ritrovare rapidamente l'equilibrio se ti senti turbato a causa di una situazione o di una persona. Ricorda che più riesci a inspirare ed espirare lentamente, meglio è. Cerca comunque di non tenere un ritmo troppo intenso; non trarrai alcun beneficio trasformandoti in un "drago" ansimante.
    • Quando ti trovi a vivere un momento di difficoltà, ripeti a te stesso di stare tranquillo e cerca di riportare placidamente l'attenzione sul presente. Ancora prima di accorgertene, tornerai in te e ritroverai il controllo. Ricorda inoltre che tu non sei mai stato quelle emozioni negative e che esse non ti descrivono in alcun modo. Devi lasciarle andare così che non rimangano intrappolate nel tuo corpo.[7]
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Riconoscere e Accogliere le Proprie Intuizioni 

  1. 1
    Concentrati su ciò che ti comunica il tuo sé interiore anziché sulle voci che senti nella tua mente. Buddha, come molti guru moderni, insegnava che il vero sé sono le intuizioni suggerite dall'Io superiore e non ciò che dice la mente. Quest'ultima rappresenta solamente i condizionamenti e l'ego. I momenti in cui ti allontani da queste gabbie per avvicinarti al tuo essere sono quelli in cui dai realmente il massimo. Ogni essere umano, nello stato di coscienza ordinaria, si sposta occasionalmente dentro se stesso e fuori dalla propria mente. Con la pratica, potrai vivere in questo luogo libero dalle sbarre dei pensieri durante la maggior parte del tempo.
    • Le persone che hanno imparato a trascendere la loro mente affermano di pensare solo durante una piccola percentuale di tempo e che, quando lo fanno, si tratta di una forma pura e genuina rispetto a quella tradizionalmente confusa.
  2. 2
    Presta particolare attenzione nelle occasioni in cui non hai pensieri o sei in uno stato di "non-mente". Agli inizi questi periodi saranno brevi, ma si allungheranno gradualmente con il passare del tempo. Quando accadranno percepirai una sensazione di pace e quiete interiore che potresti non avere mai sperimentato prima; cerca di cogliere che sei sulla strada giusta. Quello dovrebbe essere il tuo stato naturale, che per lungo tempo è rimasto oscurato dalla mente. Con la pratica quel senso di pace e quiete diventerà più intenso e perdurerà indipendentemente da ciò che accade intorno a te.
  3. 3
    Confida che quelle intuizioni interiori siano sufficienti per guidarti nella vita. Le persone che fanno più fatica a trascendere lo stato di restrizione attuale sono quelle la cui mente ha un notevole interesse a mantenere il controllo. Pertanto meno credito dai alle sue bizzarrie, meno farai fatica a convincerti che il tuo Io superiore sappia che cosa sia meglio per te.
  4. 4
    Non lasciarti turbare dalle emozioni negative. Lascia che si presentino, ma non trattenerle. Con la pratica scoprirai che se ne andranno con la stessa facilità con cui sono arrivate. Ricorda che il tuo vero essere non corrisponde né alla mente né alle emozioni. Ciononostante queste ultime sono una guida e sono necessarie nella vita. Il segreto consiste nel non reagire internamente.
  5. 5
    Cogli che l'unica cosa di cui è previsto che tu ti prenda infinita cura nella vita è il momento presente. Quando lo fai la vita diventa immediatamente più semplice.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Essere Presenti a Se Stessi

  1. 1
    Usa la mente soltanto nelle situazioni in cui è necessario pensare criticamente e stabilire degli obiettivi. Utilizzala solo per scopi costruttivi una volta che ti sei reso conto di essere in grado di mantenerla per la maggior parte del tempo nel presente. Il modo migliore di sfruttarla è fare ragionamenti e progetti. È facile credere che sia necessario pensare molto nella vita per riuscire a sopravvivere, ma in realtà spesso è solo di ostacolo a ciò che stai facendo.
    • Un notevole vantaggio che deriva dall'aver lavorato sulla tua mente consisterà nell'accorgerti di quanta chiarezza mentale puoi sperimentare quando scegli volontariamente di pensare! Proprio così, hai la possibilità di decidere quando approfondire una questione e il resto del tempo goderti semplicemente la vita, che è il motivo per cui sei venuto sulla Terra.
    • Quando fai dei progetti, tuttavia, assicurati di stare realmente fissando degli obiettivi e non soltanto preoccupandoti dei possibili eventi futuri. Se ti accorgi che ti stai semplicemente angosciando, significa che molto probabilmente è ancora la mente a detenere il controllo su di te, e non viceversa.
  2. 2
    Torna a ripetere il tuo mantra se ti accorgi che i vecchi schemi di pensieri hanno ripreso il sopravvento. Senz'altro ci vuole tempo per allenare e mantenere la propria consapevolezza.
    • Se hai bisogno di tornare a ripetere il mantra, confida di aver fatto comunque dei grossi passi in avanti rispetto a quando hai iniziato.
  3. 3
    Mantieni la mente nel presente evitando di trattenere troppi ricordi. Molte persone credono che il loro passato sia stato molto più bello e appagante del presente, ma il problema è che di fatto ormai è andato. Non c'è modo di riviverlo, è ora di lasciarselo alle spalle e andare avanti. Focalizzandoti sui ricordi, rimarrai inevitabilmente bloccato e non ti darai la possibilità di essere nuovamente felice.
    • Molti esperti che insegnano come essere presenti a se stessi sottolineano la pericolosità di rimuginare sui ricordi condivisi in passato su Facebook o sulle fotografie che ritraggono momenti felici di anni addietro. Suggeriscono anche di non indossare abiti e non usare cose che si possiedono da lungo tempo dato che racchiudono un'energia antica che può diventare un'influenza negativa. La cosa migliore che puoi fare è circondarti di oggetti che sono vibranti e freschi. I cimeli possono sembrare perfettamente belli in superficie, ma energeticamente rimangono vecchi. Su un piano superiore o inferiore ogni cosa ha una presenza.
  4. 4
    Trascorri del tempo nella natura per stare in contatto coi suoni e con la presenza delle creature viventi che ti circondano. Quando vivi nel presente puoi realmente sentire la melodia dell'universo, se ascolti con attenzione. In molti casi il motivo per cui le persone non sono in grado di udirla è che le loro menti sono condizionate e rese caotiche dal flusso incessante di pensieri. Concentrati sul fruscio delle foglie, sul canto degli uccellini, sul gorgoglio dell'acqua e su tutti gli altri suoni che generalmente non noti perché sei rapito dalla mente.[8]
  5. 5
    Accetta gli avvenimenti della vita senza opporre resistenza. Rifiutare le situazioni che l'esistenza porta con sé è ciò che causa sofferenza. Quando le circostanze difficili coinvolgono altre persone il compito è generalmente più complicato, ci sono infatti delle volte in cui è doveroso fare sapere agli altri che non intendi accettare il loro approccio alla vita.
    • Il trucco consiste nel comunicare con loro in modo chiaro e determinato, senza mostrare rabbia o perdere il controllo. In altre parole potresti doverti mostrare forte e risoluto all'esterno, mentre internamente accetti che talvolta la vita si esprima in quel modo.
    Pubblicità

Consigli

  • Tramite il processo di consapevolezza, smetterai di fornire ai pensieri un luogo in cui prosperare floridi. Essenzialmente li devi privare del terreno fertile di cui hanno goduto finora.
  • Molti guru della meditazione insegnano che la mente è la sorgente di tutte le sofferenze. Puoi alterare positivamente la qualità della tua esistenza fino all'ultimo giorno della tua vita sulla Terra. Quanto riuscirai a migliorarla dipende realmente soltanto da quanto sei determinato nel voler alleggerire il carico della mente.
  • Praticando queste tecniche, inizierai a liberarti dai condizionamenti della mente, che sono la somma degli eventi passati e delle credenze che hai ereditato dagli altri e dalla tua cultura.
  • Come probabilmente hai dedotto, la consapevolezza è uno strumento molto potente che ti consentirà di entrare in una nuova dimensione di coscienza. Anche se molte persone si identificano ancora totalmente con i propri pensieri, questo nuovo stato dell'essere è la direzione verso cui si sta muovendo l'intera umanità. Muovendoti con anticipo, sarai in posizione di vantaggio!



Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Far Crescere più Velocemente il Seno

Come

Usare un Preservativo

Come

Riconoscere il Cancro allo Stomaco

Come

Crescere In Altezza

Come

Diventare Più Alti Naturalmente

Come

Farsi un Clistere

Come

Fumare una Sigaretta

Come

Fare Sesso Durante il Ciclo

Come

Capire se il Dolore al Braccio Sinistro è Correlato al Cuore

Come

Distinguere il Dolore Renale dal Dolore Lombare

Come

Far Durare il Sesso Più a Lungo

Come

Determinare il tuo Gruppo Sanguigno

Come

Eseguire la Manovra di Epley

Come

Far Abbassare Velocemente la Pressione del Sangue
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 2 960 volte
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 2 960 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità