Come Utilizzare il tuo Samsung Galaxy Note Come Hotspot Wi Fi

Come la maggior parte degli smartphone moderni, anche la linea di prodotti Samsung Galaxy Note è in grado di fungere da hotspot wireless, permettendo la condivisione della connessione a internet con altri dispositivi. La possibilità di attivare questa funzionalità rimane però vincolata al piano tariffario scelto. Non tutti i gestori telefonici permettono di utilizzare questa funzione gratuitamente. Nel caso la funzionalità hotspot sia inclusa nel tuo piano tariffario, potrai sfruttarla seguendo i semplici passaggi di questa guida.

Metodo 1 di 2:
Utilizzare la Funzionalità Hotspot con il Tuo Piano Tariffario

  1. 1
    Accedi alle Impostazioni del tuo Galaxy Note. Puoi farlo tramite il pannello Applicazioni o attraverso la Barra delle notifiche, selezionando il pulsante Impostazioni.
  2. 2
    Seleziona la voce "Tethering e Router Wi-Fi" posta nella sezione "Wireless e reti". Potresti dover selezionare la voce "Altro..." o "Altre impostazioni..." per poter selezionare l'opzione in oggetto.
  3. 3
    Seleziona il pulsante di spunta "Router Wi-Fi". In questo modo attiverai la funzione di hotspot wireless del tuo Galaxy Note.
    • Per poter sfruttare questa funzionalità, il piano tariffario del tuo gestore telefonico deve supportare il tethering wifi. Non tutti i piani tariffari supportano questa funzione. Se il tuo non supporta il tethering via wifi, riceverai un messaggio di testo da parte del tuo gestore telefonico che ti chiederà di aggiungere questa funzionalità. Se hai la necessità di condividere la connessione internet con un altro dispositivo, ma il tuo piano tariffario non lo permette, seleziona questo link.
    • Per poter condividere la connessione a internet, la connessione dati del tuo Galaxy Note deve essere attiva, identificata dal simbolo "3G" o "4G" posto sulla Barra delle notifiche. Il Galaxy Note, quando viene utilizzato come hotspot, viene disconnesso da qualsiasi altra rete Wi-Fi.
  4. 4
    Seleziona la voce "Configura Router Wi-Fi" per modificare il nome del tuo hotspot e la password di accesso. Verrai indirizzato in una nuova finestra che ti permetterà di modificare il nome della rete Wi-Fi creata dal tuo Galaxy Note che verrà visualizzato dagli altri utenti, così come la password di accesso alla rete protetta.
    • Nel nome della rete Wi-Fi (SSID), non includere nessuna informazione personale.
    • Assicurati di scegliere una password robusta, in modo che gli utenti non autorizzati non possano utilizzare la tua connessione dati.
  5. 5
    Connetti altri dispositivi al tuo hotspot. Adesso che il Galaxy Note sta condividendo la connessione dati tramite un segnale Wi-Fi, sarai in grado di collegare altri dispositivi [1].
    • Dal dispositivo che vuoi collegare alla rete Wi-Fi creata dal Galaxy Note, accedi all'elenco delle reti wireless rilevate.
    • Seleziona il nome che hai assegnato alla rete creata dal tuo Galaxy Note e inserisci la relativa password di accesso.
    • Dopo qualche istante, il dispositivo ti confermerà di essersi connesso alla rete.
  6. 6
    Tieni sotto controllo la quantità di traffico dati che viene consumato dalla connessione dati del Galaxy Note. Quando dispositivi multipli condividono la connessione del tuo hotspot, il traffico dati generato è molto superiore al normale e la connessione dati del tuo piano tariffario può esaurirsi molto più velocemente. Questa situazione è particolarmente reale nel caso di computer portatili che utilizzano la versione desktop dei siti web, che non sono ottimizzati per il risparmio di traffico dati, cosa che avviene invece nella versione per dispositivi mobili [2].
    • Accedi alla sezione "Utilizzo dei dati" posta nel menu Impostazioni.
    • Utilizza il cursore mobile per impostare un limite all'utilizzo della connessione dati.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Attivare il Tethering Wi-Fi con un Piano Tariffario Privo di Supporto

  1. 1
    Scarica un applicazione di terze parti per il tethering. Se il piano tariffario del tuo gestore telefonico non supporta il tethering Wi-Fi o la funzionalità hotspot, esistono diverse opzioni alternative disponibili sul Play Store di Google.
    • Una delle applicazioni più diffuse per abilitare il tethering è Klink. Questo programma supporta solo il tethering via USB, il che significa che il Galaxy Note deve essere connesso al dispositivo con cui vuoi condividere la connessione dati (computer desktop o portatile) tramite cavo USB.
    • FoxFi è un'applicazione molto diffusa per abilitare la funzionalità di Hotspot Wi-Fi sul tuo dispositivo, senza la necessità di eseguirne il root. Dato che l'applicazione FoxFi non è supportata dai gestori telefonici, c'è la possibilità che non funzioni correttamente, ma nel caso funzionasse ti farebbe risparmiare una bella quantità di denaro.
  2. 2
    Configura l'applicazione. Dopo aver avviato l'app scelta, sarai in grado di configurare il tuo dispositivo in modo molto simile a come configuri la funzionalità di Router Wi-Fi ufficiale del Galaxy Note. La configurazione include l'impostazione di un nome di rete (SSID) e di una password di accesso.
    • Nel nome della rete Wi-Fi (SSID) non includere nessuna informazione personale.
    • Assicurati di scegliere una password robusta in modo che gli utenti non autorizzati non possano utilizzare la tua connessione dati.
    • Se stai utilizzando Klink, non è necessaria alcuna configurazione. Semplicemente devi connettere il tuo Galaxy Note al computer utilizzando il cavo USB in dotazione e premere il pulsante "Start".
  3. 3
    Attiva il tuo hotspot. Dopo aver configurato la rete Wi-Fi, attiva l'hotspot attraverso l'applicazione. In questo modo il Galaxy Note inizierà a condividere la connessione dati tramite segnale Wi-Fi a cui connettere i dispositivi che desideri.
  4. 4
    Connetti altri dispositivi al tuo hotspot. Adesso che il Galaxy Note sta condividendo la connessione dati tramite un segnale Wi-Fi, sarai in grado di collegare altri dispositivi.
    • Dal dispositivo che vuoi collegare alla rete Wi-Fi creata dal Galaxy Note, accedi all'elenco delle reti wireless rilevate.
    • Seleziona il nome che hai assegnato alla rete creata dal tuo Galaxy Note e inserisci la relativa password di accesso.
    • Dopo qualche istante, il dispositivo ti confermerà di essersi connesso alla rete.
  5. 5
    Tieni sotto controllo la quantità di traffico dati che viene consumato dalla connessione dati del Galaxy Note. Quando dispositivi multipli condividono la connessione del tuo hotspot, il traffico dati generato è molto superiore al normale e la connessione dati del tuo piano tariffario può esaurirsi molto più velocemente. Questa situazione è particolarmente reale nel caso di computer portatili che utilizzano la versione desktop dei siti web, che non sono ottimizzati per risparmiare traffico dati, cosa che avviene invece nella versione per dispositivi mobili.
    • Accedi alla sezione "Utilizzo dei dati" posta nel menu Impostazioni.
    • Utilizza il cursore mobile per impostare un limite all'utilizzo della connessione dati.
    Pubblicità

Consigli

  • Quando il tuo Galaxy Note funziona come hotspot, la batteria si consuma più rapidamente. Durante questa modalità di funzionamento è quindi consigliabile tenere il dispositivo collegato alla rete elettrica.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Cellulari & Gadgets
Questa pagina è stata letta 16 774 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità