La regolazione della sensibilità ISO è un’impostazione presente in tutte le macchine fotografiche. Saperla gestire migliorerà notevolmente le tue fotografie, a prescindere dal fatto che tu sia nelle peggiori condizioni di luce, o che stia utilizzando un treppiedi.

Passaggi

  1. 1
    Inserisci le tue cuffie in un amplificatore collegato al tuo computer o al tuo lettore MP3, e ascolta molto attentamente – non preoccuparti, arriveremo al punto. Abbassa il volume del tuo computer o del tuo lettore MP3, e poi alza il volume dell’amplificatore. Noterai che il volume della musica aumenta, ma, all’aumentare del volume, aumenta anche il rumore (generalmente un leggero suono sibilante).

    Questo non è molto diverso dalla funzionalità di regolazione del livello ISO! Il sensore della tua macchina fotografica digitale ha una sensibilità intrinseca, che corrisponde alla sua sensibilità fisica al contatto con la luce. Se una foto è troppo scura (il che avverrà con una bassa velocità dell’otturatore), allora la tua macchina fotografica digitale può amplificare il segnale del sensore, così come tu hai aumentato il volume dell’amplificatore. Il lato negativo è, così come nel caso della musica, l’amplificazione del segnale aumenta anche il rumore (granularità) nella tua fotografia.Bisogna quindi trovare un compromesso: se desideri una velocità di scatto maggiore, allora dovrai aumentare il livello ISO (“alzare il volume”), ma pagherai questo con un aumento di rumore. Entreremo nel dettaglio di questo compromesso più avanti.
  2. 2
    Trova il comando per la regolazione ISO. Generalmente, nelle machine fotografiche compatte, questa funzionalità è annidata all’interno del menu, mentre la maggior parte delle reflex digitali hanno un pulsante dedicato per questa impostazione. Consulta il manuale della tua macchina per vedere se riesci a trovarlo da solo.Controlla quante regolazioni ISO sono disponibili sulla tua macchina fotografica. Normalmente le reflex digitali permettono regolazioni da 100 o 200 fino a 1600 o oltre; le macchine compatte offrono invece un intervallo di regolazioni meno ampio.
  3. 3
    Fai degli scatti all’aperto in modalità P(rogramma). Fai uno scatto con ognuno dei livelli ISO disponibili, ed esamina le fotografie su un computer. A seconda della macchina fotografica, i risultati saranno diversi; tuttavia noterai che l’immagine col livello ISO più elevato avrà anche un livello di rumore più elevato e/o sarà più attenuata (a causa della funzionalità di riduzione del rumore applicata dalla macchina).

    Confronta il livello di rumore delle foto, e decidi quali sono le regolazioni ISO che utilizzeresti sempre per le tue foto, quali sono quelle che utilizzeresti solo in determinate circostanze, e quelle che eviterai di utilizzare in ogni caso. Solo tu puoi prendere questa decisione; ogni macchina fotografica è diversa, e ancora più diversi sono i gusti personali.
  4. 4
    Fai qualche altro test scattando in modalità a priorità di tempi. Quello che vuoi scoprire è qual è la velocità di scatto che ti consente sempre di avere foto ben definite. Fai attenzione alla lunghezza focale, che è espressa in millimetri. Fotografa la stessa scena, ma con diverse velocità di scatto, con variazioni di circa mezzo secondo alla volta. Alcune persone hanno una mano molto ferma e una buona tecnica, e possono fare delle buone foto anche con velocità molto basse.

    Ora, tra le varie foto scattate, determina qual è quella fatta con la velocità di scatto più bassa, ma che risulta comunque ben definita, e tieni a mente questo numero come fattore per la particolare lunghezza focale utilizzata. Quindi, se hai utilizzato un obiettivo da 30 mm e sei stato in grado di ottenere, scattando a mano libera, una fotografia ben definita con una velocità di scatto di 1/15 di secondo, allora avrai bisogno di aumentare il livello ISO se la velocità dell’otturatore diventa più bassa della metà della lunghezza focale utilizzata (a prescindere dall’obiettivo usato).

    Ricorda: una velocità di scatto maggiore, non solo ferma l’immagine, ma riduce anche la probabilità che tu ti muova durante lo scatto. Una fotografia con un alto livello di rumore ma definita è molto meglio di una meno rumorosa ma mossa (a causa del movimento della macchina fotografica).
  5. 5
    Non preoccuparti di questo se fotografi utilizzando un treppiedi. In questo caso, utilizza la più bassa impostazione ISO disponibile. Dovrai aumentare il livello ISO solo nel caso tu abbia bisogno di una velocità di scatto maggiore (che sarebbe stata disponibile in condizioni di luce migliori). Questo non è importante se il tuo soggetto è immobile, e se, nel caso di scatto a mano libera, non hai problemi di tremolio della macchina.
  6. 6
    Non preoccuparti di questo se fotografi all’aperto in una giornata molto luminosa. A meno che tu non stia utilizzando uno zoom veramente potente, avrai luce più che sufficiente per selezionare qualsiasi velocità di scatto desideri. Mantieni un livello ISO basso e tutto andrà bene.
  7. 7
    Valuta se devi congelare un movimento e comportati di conseguenza. Si intende, in questo caso, il movimento del soggetto e non quello della macchina fotografica. Questo riguarda maggiormente chi intende fare fotografie di eventi sportivi al chiuso, o in condizioni di luce scarsa. Utilizzando una velocità di scatto di 1/250 sarai in gradi di congelare la maggior parte dei movimenti, e ancora di più impostando 1/500. Tuttavia imparerai a selezionare la velocità più adatta a seconda dei casi soltanto provando e commettendo errori.



    Tieni d’occhio la velocità di scatto: se scende sotto il valore desiderato, aumenta il livello ISO fino a ottenere una velocità di scatto tale da poter congelare il movimento che ti interessa. Allo stesso modo, se la velocità di scatto aumenta oltre il valore necessario, considera di abbassare il livello ISO in modo da ottenere una foto con la maggior definizione possibile.
  8. 8
    Utilizza le regolazioni ISO, quando scatti a mano libera, per evitare foto mosse. Probabilmente hai già fatto qualche test per determinare qual è la velocità massima, per una determinata lunghezza focale, con cui riesci a scattare a mano libera (se non lo hai fatto, fallo adesso!). Ancora una volta, una fotografia rumorosa è meglio di una fotografia mossa, per cui non esitare ad aumentare il livello ISO fino a ottenere la velocità di scatto desiderata.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 11 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 7 408 volte
Categorie: Fotografia
Questa pagina è stata letta 7 408 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità