Scarica PDF Scarica PDF

Se sei troppo cresciuto per giocare con le carte dei Pokemon e ti ricordi dove hai messo la tua collezione, tirala fuori! In un'oretta puoi fare soldi facili! Ecco come guadagnare un po' di soldi per comprare qualcosa che desideri!

Metodo 1 di 2:
Vendere le Carte Singolarmente

  1. 1
    Dividi le carte per mazzi. I venditori più accurati imparano a quali mazzi appartengono le loro carte, in modo che il compratore sappia esattamente cosa sta comprando.
    • I mazzi si distinguono dal piccolo simbolo che si trova o nell'angolo in basso a destra dell'illustrazione del Pokemon (vecchie edizioni) o nell'angolo in basso a destra della carta (nuove edizioni).
    • Per imparare a quale mazzo corrisponde ogni simbolo, cerca i Pokemon su Ebay e confronta le illustrazioni che hai con quelle che vedi—dovrebbe esserci scritto il mazzo.
  2. 2
    Disponile in ordine numerico. Usa i numeri che si trovano nell'angolo in basso a destra della carta (tutte le edizioni).
    • Dovrebbero esserci due numeri: uno per il numero della carta, slash (/) e uno per il numero totale di carte di quel mazzo. (es. un Charizard con 5/102 è il numero 5 di 102 carte).
    • Ci sono un paio di eccezioni: le carte del mazzo Base, che furono uno dei primi tre mazzi realizzati in America, non hanno un simbolo sulla carta. Sono le uniche fatte così; e le carte Promo, hanno solo un numero che indica il numero della carta (Ivy Picachu, per esempio, è il numero 1 della prima serie di carte Black Star Promos).
  3. 3
    Metti tutte le carte in delle bustine protettive. Questo le proteggerà dai raggi UV.
    • Dopo averle messe in delle bustine, può essere una buona idea metterle anche in delle protezioni rigide (custodie di plastica che eviteranno pieghe) o in raccoglitori con fogli da 9 carte. Puoi anche prendere delle protezioni Ultra Pro per mazzi, disponibili in rosso, verde, blu, ecc. Sono tutte piuttosto economiche. Per comodità, puoi usare delle custodie di plastica.
    • Tutte queste cose possono essere acquistate in un negozio per collezionisti di carte, e la marca migliore è Ultra-Pro.
  4. 4
    Fai un elenco delle carte che hai (di nuovo, divise per mazzo). Noterai che alcune carte hanno delle stelle nell'angolo in basso a destra, altre hanno diamanti e altre hanno dei cerchi.
    • Una volta che hai organizzato le tue carte per numero, vedrai prima le stelle, poi i diamanti e per ultimi i cerchi. Poi vedrai le carte addestramento e il ciclo si ripete. Se hai delle carte Secret Rares, alla fine del mazzo con le stelle ci sarà un Pokemon. Altrimenti, va bene lo stesso. Le stelle indicano che un Pokemon è Raro, i diamanti indicano che è Poco comune, e i cerchi indicano che è Comune. Ovviamente le carte Rare possono essere vendute a un prezzo molto più alto rispetto alle altre.
    • Nota: se le tue carte sono giapponesi, e il simbolo stella/diamante/cerchio è BIANCO invece che nero, significa che hai una carta ancora più rara. Inoltre, con le carte giapponesi, se come simbolo trovi tre stelle, hai una carta "ultra rare premium"—la carta più difficile da trovare!
  5. 5
    Dagli un prezzo! I prezzi delle carte variano continuamente, perciò evita di spendere soldi per una guida che potrebbe non essere accurata e vai su Ebay a cercare l'elenco completo delle carte che vuoi vendere.
    • A volte le carte vengono vendute a più del valore che gli viene attribuito nelle riviste, ma altre volte vengono vendute a meno. L'unico modo per decidere è controllare cosa succede tra i compratori reali.
  6. 6
    Crea la pagina di descrizione. E' così che spingerai le persone a comprare. Assicurati di scrivere a quale mazzo appartiene ogni carta, il numero (es. "Questa è una carta Dragon Frontiers ed è x/104"), la sua rarità (Rara, Poco comune, Comune, Secret Rare, ecc.) e la condizione (Mai usata, Ottime condizioni, Buone condizioni, Rovinata, ecc.)
    • Descrivi ogni dettaglio in modo che il compratore sappia esattamente cosa sta comprando! Ovviamente digli anche se la carta ha qualche piega o graffio—se ce l'ha il valore diminuirà, ma è meglio che il prezzo scenda un po' piuttosto che ricevere un feedback negativo dai compratori.
  7. 7
    Pubblica la pagina su Ebay o su un altro sito di vendita affidabile. La maggior parte di essi prende solo una piccola percentuale del guadagno, perciò è molto economico usarli! Se preferisci venderle nella vita reale, puoi anche fare così.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Vendere la Collezione

  1. 1
    Dividi le carte in quattro pile: Pokemon, addestramento, energia e miste.
    • Dividi i tuoi Pokemon in pile a seconda del tipo, es. Pikachu, Ratatta.
    • Dividi le carte Addestramento per tipologia, es. Pozione, Trasformazione, ecc.
    • Dividi le carte Energia in pile a seconda della tipologia: Fulmine, Erba, ecc.
  2. 2
    Conta le carte in ogni pila. Scrivi il numero delle carte su un Post-it e attaccalo sopra ad ogni pila.
  3. 3
    Scopri il costo di ognuna delle tue carte. Per farlo, cerca sui siti web che contengono guide ai prezzi delle carte. Puoi anche cercare su Ebay per vedere il loro reale valore di acquisto.
  4. 4
    Fai una tabella. Le colonne dovrebbero includere: nome della carta, quantità, valore individuale, e valore totale (quantità moltiplicata per i valori individuali). Puoi farlo con Excel o con un programma simile.
  5. 5
    scopri il valore totale della tua collezione di carte Pokemon. Fallo ottenendo il risultato in fondo alle colonne quantità e costo totale.
  6. 6
    Usa eBay o un sito simile per venderle. Puoi farlo impacchettando l'intero mazzo, o dividendolo in mazzi da dieci. In alternativa, puoi venderli alle persone che vivono dalle tue parti. Controlla tra gli amici dei tuoi fratelli più piccoli, perchè la tua "spazzatura" può diventare un "tesoro speciale".
    Pubblicità

Consigli

Pubblicità

Avvertenze

  • Assicurati che le carte che stai vendendo siano carte Pokemon autentiche. Se hai delle carte false/contraffatte, non provare a venderle. Questo potrebbe causarti problemi e procurati una cattiva reputazione. Alcuni falsi sono evidenti, mentre altri sono difficili da riconoscere. Controlla il bordo, se c'è solo uno strato di carta, allora è falso. Le carte vere hanno due strati e c'è una sottile linea nera che circonda la metà del bordo laterale.
  • Altri modi per riconoscere le carte false sono:
    • L'immagine. Alcuni falsi sono evidenti grazie all'immagine, perchè potrebbero rappresentare una figura che non dovrebbe essere nell'immagine (come un disegno che tenti di imitare una stampa olografica).
    • Ologramma. Alcuni falsi cercano di sembrare olografici, ma un occhio allenato può riconoscerli facilmente. La maggior parte delle immagini olografiche riproducono delle forme particolari prese dall'immagine stessa o da un elemento dell'immagine. Le carte false tentano di imitare queste forme ma la qualità dell'immagine olografica è inferiore (alcune sembrano semplicemente una lamina metallica luccicante).
    • La "sensazione" delle carte. Le carte vere hanno un rivestimento speciale che le rende lisce, cosa che si nota persino nelle carte vecchie. Le carte false vengono fatte con materiali simili, ma economici, perciò danno una sensazione diversa.
    • Lato anteriore. Molte carte false avranno l'immagine del lato anteriore leggermente storta. Se hai delle carte vere confrontale con quelle che potrebbero essere false e saprai dire con certezza se si tratta di un'imitazione. Ad ogni modo, le carte più vecchie hanno un aspetto leggermente diverso.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 46 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 83 893 volte
Categorie: Collezionismo
Questa pagina è stata letta 83 893 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità