Come Verificare la Febbre Senza un Termometro

3 Parti:Controllare i Sintomi della FebbreStabilire se la Febbre è AltaTrattare la Febbre a Casa

Avere la febbre significa avere una temperatura corporea al di sopra del normale intervallo di 36,7-37,5 °C. La febbre può accompagnare molte malattie e, in base alla causa che la scatena, può essere un'indicazione di qualche problema di salute lieve o anche grave. Il modo più preciso per misurare la febbre è quello di usare un termometro, ma, in assenza di questo, ci sono alcuni metodi per interpretare i sintomi e capire se è necessario rivolgersi al medico.

Parte 1
Controllare i Sintomi della Febbre

  1. 1
    Tocca la fronte o il collo della persona. Questo è il modo più comune per controllare la febbre senza termometro, ossia toccare la fronte o il collo per verificare se queste zone sono più calde del solito.
    • Usa il dorso della mano o le labbra, perché la pelle sul palmo della mano non è così sensibile come in questi altri punti.
    • Non devi sentire le mani o i piedi della persona per controllarle la febbre, perché in genere sono zone abbastanza fredde quando la temperatura corporea è piuttosto elevata.
    • Questa è la prima cosa da fare per capire se una persona non sta bene, ma non è possibile stabilire con precisione se è presente una febbre pericolosamente alta. A volte la pelle potrebbe sembrare fredda e umida con una temperatura elevata, mentre altre volte potrebbe risultare molto calda anche senza febbre.
    • Assicurati di controllare la temperatura in un ambiente che non sia né troppo caldo né troppo freddo, e soprattutto verifica che la persona non abbia appena sudato a causa di un'attività fisica.
  2. 2
    Controlla se la pelle è arrossata o comunque rossa. La febbre in genere fa diventare le guance e il volto rossi. Tuttavia, potrebbe risultare difficile notare questo aspetto se la persona ha la pelle scura.
  3. 3
    Osserva se il soggetto è letargico. La febbre è spesso accompagnata da letargia o affaticamento estremo; il malato tende a muoversi o a parlare lentamente o si rifiuta di alzarsi dal letto.
    • Se è un bambino a essere colpito dalla febbre, solitamente prova una sensazione di debolezza o di stanchezza, non vuole giocare e spesso perde l'appetito.
  4. 4
    Chiedi al soggetto se si sente dolorante. È piuttosto tipico in caso di febbre avere contemporaneamente in tutto corpo dei dolori muscolari e alle articolazioni.
    • Anche il mal di testa è un sintomo che si verifica spesso in presenza di febbre.
  5. 5
    Verifica se la persona è disidratata. Quando la temperatura corporea è alta, è piuttosto facile che l'organismo sia disidratato. Chiedi al malato se ha molta sete o se ha la bocca secca.
    • Se la sua urina è di colore giallo brillante, potrebbe essere un'indicazione di disidratazione e potrebbe avere la febbre.
  6. 6
    Chiedi al malato se prova nausea. Questo è un sintomo tipico della febbre e di altre malattie come l'influenza. Presta molta attenzione se la persona ha nausea o vomito e non riesce a trattenere il cibo.
  7. 7
    Accertati se trema e manifesta sudorazione. È piuttosto comune che il soggetto tremi e senta freddo quando ha la febbre, anche quando tutte le altre persone presenti nella stanza si sentono a proprio agio.
    • La persona può anche alternare una sensazione di caldo e freddo quando ha la febbre. Anche se la temperatura sale e scende, è piuttosto comune rabbrividire e sentire molto freddo.
  8. 8
    Gestisci eventuali convulsioni febbrili che durano meno di tre minuti. Una convulsione febbrile si manifesta con delle scosse del corpo che si verificano solitamente nei bambini piccoli poco prima o già in presenza di febbre alta. Circa 1 bambino su 20 sotto i 5 anni di età soffre di convulsioni febbrili, prima o poi. Anche se può essere impressionante vedere il tuo bambino mentre ha una crisi convulsiva, sappi che non causa danni permanenti. Ecco cosa devi fare per trattarla:
    • Metti il bambino su un lato in un ambiente libero o sul pavimento.
    • Non cercare di tenerlo durante la crisi e non mettergli nulla in bocca in questi momenti, perché non ingoierà la lingua con questo tipo di convulsioni.
    • Rimani con lui durante la crisi finché non si ferma dopo 1-2 minuti.
    • Sdraialo su un fianco in una posizione di sicurezza mentre si riprende.

Parte 2
Stabilire se la Febbre è Alta

  1. 1
    Cerca immediato intervento medico se le convulsioni febbrili del bambino durano più di tre minuti. Questo può essere segno di una condizione più grave. Chiama il 118 per fare intervenire un'ambulanza e resta con il bambino, tenendolo su un fianco in posizione di recupero. Devi farlo assistere immediatamente da un medico se le convulsioni febbrili sono accompagnate da:
    • Vomito;
    • Rigidità nucale;
    • Problemi respiratori;
    • Estrema sonnolenza.
  2. 2
    Contatta il medico se il bambino ha meno di 2 anni e i sintomi persistono per più di un giorno. Somministragli molti liquidi e incoraggialo a riposare.
  3. 3
    L'intervento medico è importante anche se il soggetto soffre di un forte dolore addominale o al petto, ha difficoltà di deglutizione e il collo rigido. Sono tutti potenziali sintomi di meningite, una malattia altamente contagiosa e pericolosa per la vita.
  4. 4
    Chiama il medico se il soggetto è agitato, confuso o soffre di allucinazioni. Questi potrebbero essere tutti segni di un virus o di un'infezione batterica (come la sepsi, che può generare anche ipotermia).
  5. 5
    Richiedi assistenza medica se noti sangue nelle feci, nelle urine o nel muco. Anche questi sono segni che indicano un'infezione più grave.
  6. 6
    È importante rivolgersi al medico se il sistema immunitario della persona è già indebolito da un'altra malattia come il cancro o l'AIDS. La febbre potrebbe essere segno di un sistema immunitario aggredito o di altre patologie o complicazioni.
  7. 7
    Analizza con il curante le altre gravi condizioni che potrebbero provocare la febbre. Sono molte infatti le malattie che possono causare febbre. Informati presso il medico se nel tuo caso la febbre possa essere causata da:
    • Un virus;
    • Un'infezione batterica;
    • Un colpo di calore o scottatura;
    • Artrite;
    • Un tumore maligno;
    • Alcuni antibiotici e farmaci per la pressione sanguigna;
    • Vaccini come quello per la difterite, il tetano e quello acellulare per la pertosse.

Parte 3
Trattare la Febbre a Casa

  1. 1
    Puoi curare la febbre a casa se è lieve e se hai più di 18 anni. La febbre è il modo in cui il corpo cerca di guarire o di recuperare la forma, e la maggior parte delle febbri scompare da sola dopo pochi giorni.
    • La febbre può essere gestita con il giusto tipo di trattamento.
    • Bevi molti liquidi e riposa. Non è necessario assumere farmaci, ma possono aiutarti a provare meno disagio. Prendi un antipiretico da banco come l'aspirina o l'ibuprofene.
    • Chiama il tuo curante se i sintomi persistono per più di 3 giorni e/o si sviluppano dei sintomi più gravi.
  2. 2
    Tratta la febbre con il riposo e i liquidi se il bambino non mostra alcun sintomo grave. I bambini e gli adolescenti non devono assumere l'aspirina perché è stata correlata a una grave patologia chiamata sindrome di Reye.
    • In ogni caso, se il bambino ha una temperatura inferiore a 38,9 °C può essere tranquillamente curato a casa.
    • È importante una visita dal pediatra se la febbre persiste oltre i 3 giorni e/o si sviluppano sintomi più gravi.

Consigli

  • Sappi che il modo più accurato per gestire la febbre a casa è di misurare la temperatura precisa con un termometro. I punti migliori per misurarla sono il retto e sotto la lingua, oppure usando un termometro timpanico (all'orecchio). Le temperature ascellari sono meno accurate.
  • Se il bambino ha meno di 3 mesi e la febbre supera i 37,8 °C, è importante farlo visitare dal pediatra.

Avvertenze

  • Non fare affidamento sul "test del dorso della mano". Anche se è un metodo molto usato per capire la temperatura, mettendo la tua stessa mano sulla tua fronte non sarai in grado di definire la febbre. Inoltre, è inaffidabile anche se viene fatto da qualcun altro, perché la sua temperatura corporea può essere diversa dalla tua.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Check a Fever Without a Thermometer, Español: revisar la fiebre sin termómetro, Deutsch: Ohne Thermometer Fieber messen, Português: Verificar Febre sem Termômetro, Русский: проверить жар без термометра, Français: vérifier une fièvre sans thermomètre, 中文: 不用温度计判断是否发烧, Bahasa Indonesia: Memeriksa Demam Tanpa Termometer, Nederlands: Zonder thermometer controleren op koorts, Čeština: Jak změřit teplotu bez teploměru, ไทย: วัดไข้โดยไม่ต้องใช้เทอร์โมมิเตอร์, 한국어: 체온계 없이 열 확인하는 법, العربية: قياس درجة الحرارة بدون ترمومتر, Tiếng Việt: Kiểm tra tình trạng sốt khi không có nhiệt kế, 日本語: 体温計を使わずに熱があるか知る

Questa pagina è stata letta 122 663 volte.

Hai trovato utile questo articolo?