Scarica PDF Scarica PDF

Verniciare gli oggetti è una maniera perfetta per rinnovarli e vivacizzarli; tuttavia, quando si tratta di elementi in ottone, come le lampade, i lampadari e gli attrezzi, la procedura si complica un po', ma non è impossibile. Puoi applicare il colore su questo metallo pulendolo e preparandolo accuratamente prima di verniciarlo; in questa maniera lo strato di colore ha una buona superficie su cui aderire, resta più liscio e dura di più.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Preparare il Metallo

  1. 1
    Smonta l'elemento, se necessario. È più facile dipingere alcuni pezzi di ottone, come le maniglie delle porte, i rubinetti e i lampadari, se li rimuovi dalla loro sede; altri oggetti, come i mobili, le posate e le lampade sono invece già trasportabili.
    • Se devi togliere viti, chiodi o altra minuteria, conserva il tutto in un luogo sicuro per poterlo riposizionare al termine del lavoro.
    • Dovresti anche accertarti che si tratti di vero ottone. Puoi eseguire questo test con una calamita. L'ottone non è un metallo ferroso, vale a dire che non contiene ferro e non ha pertanto proprietà magnetiche; ne consegue che un oggetto di ottone non ha alcun effetto sulla calamita.
  2. 2
    Porta il pezzo in una zona ben ventilata. Tutti i progetti di verniciatura dovrebbero essere eseguiti in una stanza con un'ottima circolazione dell'aria, come un garage con le porte aperte o una stanza con grandi finestre aperte, in modo da limitare l'esposizione ai vapori della vernice.[1]
    • Distendi un telo sul pavimento per proteggerlo dagli schizzi di colore; appoggia l'oggetto che vuoi colorare sul telo, su un tavolo o su un banco da lavoro.
    • Prima di cominciare, apri le finestre e attiva tutti gli aspiratori presenti nella stanza per liberarla dai vapori tossici.
    • Proteggiti indossando una maschera, dei guanti, degli occhiali e altri dispositivi di sicurezza personale.
  3. 3
    Strofina il metallo con la lana d'acciaio. È uno dei passaggi più importanti, che non solo permette di pulire l'elemento dalla sporcizia e dalla corrosione, ma fornisce al colore una superficie ruvida su cui aderire. Strofina tutto l'ottone con una paglietta di lana d'acciaio, prestando particolare attenzione alle zone corrose o molto sporche.[2]
    • Al termine, puliscilo con un panno umido che non lascia lanugine.
    • La vernice ha bisogno di una superficie ruvida su cui fissarsi, questo è il motivo per cui devi usare la paglietta. Questo metodo è necessario solo devi verniciare.
  4. 4
    Utilizza uno sgrassatore. La rimozione di olio, grasso e sporcizia è una parte integrale del processo; se ci sono tracce di unto o di altre sostanze estranee, la vernice non aderisce bene al metallo. Bagna uno straccio senza lanugine con dello sgrassatore e utilizzalo per strofinare l'intero oggetto; ripassa poi la superficie con un panno bagnato di sola acqua e aspetta che il metallo si asciughi per 10 minuti circa.
    • Come sgrassatore puoi usare dei solventi come il metiletilchetone oppure degli sverniciatori liquidi.[3]
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Applicare il Primer e la Vernice

  1. 1
    Scegli una vernice spray del colore che preferisci. Acquistane una per metalli, ad esempio uno smalto, un colore acrilico, ad olio oppure un altro prodotto che diventa duro man mano che si asciuga. La maggior parte delle vernici per metalli è disponibile in formato spray, ma alcune sono liquide e devono essere applicate con il rullo.
    • Evita i prodotti al lattice, perché non aderiscono bene ai metalli e non sono resistenti.
  2. 2
    Applica uno strato di primer. Il migliore per l'ottone è quello automordenzante, una miscela di acido e zinco che aderisce meglio a questo materiale rispetto agli altri aggrappanti. Agita accuratamente la bomboletta e spruzza il prodotto tenendo l'ugello a 15-20 cm dal metallo; applica il primer con movimenti fluidi da un lato all'altro creando uno strato uniforme.
    • Lascia che l'aggrappante si asciughi per circa 24 ore o in base alle istruzioni riportate sulla confezione.
    • Quando lavori con le vernici, indossa tutti i dispositivi di sicurezza, guanti, occhiali e maschera inclusi.
    • Anche se è stata strofinata con la lana d'acciaio, la superficie dell'ottone non è molto adatta alla verniciatura; per questa ragione, è fondamentale utilizzare un primer automordenzante.[4]
  3. 3
    Applica diversi strati sottili di colore. Una volta che l'aggrappante è asciutto, stendi una prima mano di vernice usando la medesima tecnica. Agita la bomboletta e spruzzane il contenuto con movimenti fluidi da un lato all'altro dell'oggetto, mantenendo l'ugello a 15-20 cm dalla superficie; la mano di vernice deve essere sottile e uniforme.
    • Aspetta che ogni strato sia asciutto seguendo le indicazioni riportate sulla confezione (in genere 1-2 ore) prima di stendere il successivo.[5]
    • In base all'effetto che vuoi ottenere, può essere necessario ripetere questo passaggio da due a cinque volte;
    • Se hai preso del colore liquido, usa un pennello o un rullo da imbianchino per stenderlo in mani sottili e uniformi.
  4. 4
    Applica uno smalto trasparente protettivo. Una volta che la vernice è completamente asciutta - in genere dopo 24 ore - puoi applicare questo prodotto per completare il lavoro, dato che sigilla il materiale, protegge la vernice e la rende lucida; puoi scegliere indifferentemente uno smalto o un prodotto trasparente specifico per metalli.[6]
    • Agita la bomboletta e tienila a 15-20 cm dall'ottone; spruzza lo smalto trasparente con movimenti fluidi da un lato all'altro per creare uno strato omogeneo.
    • Metti l'oggetto da parte affinché si asciughi attenendoti alle indicazioni riportate sulla confezione dello smalto; in genere, questo prodotto si asciuga in fretta, anche in mezz'ora.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Finire il Lavoro

  1. 1
    Trasferisci l'oggetto su uno stendibiancheria. Una volta che la vernice è asciutta al tatto, metti il metallo su uno stenditoio per permettere all'aria di circolarvi tutt'attorno accelerando un processo di asciugatura più omogeneo.
    • È importante spostare il pezzo dal banco di lavoro su cui è stato dipinto, per evitare che si appiccichi al telo protettivo o al tavolo.
  2. 2
    Concedi al colore il tempo di fissarsi. Una volta spalmata, la vernice attraversa due fasi, durante le quali si asciuga e "stagiona"; la prima è abbastanza rapida e si completa anche in soli 30 minuti, ma la seconda è più lunga. Una volta che tutto il procedimento è concluso, il colore è fissato, duro e meno soggetto a danni o ammaccature.
    • In base al tipo di vernice usato, la "stagionatura" potrebbe durare da 3 a 30 giorni; controlla le istruzioni riportate sulla confezione per conoscere i dettagli.[7]
    • Questo passaggio è molto importante soprattutto per gli elementi come i lampadari, le maniglie, le posate e gli altri oggetti di ottone che vengono toccati spesso.
  3. 3
    Riporta l'oggetto alla sua sede originale. Una volta che la vernice è asciutta e fissata, puoi installare nuovamente l'elemento al suo posto per usarlo come al solito; non dimenticare di procedere nella maniera appropriata usando le viti, i chiodi e tutta la minuteria originale.
  4. 4
    Mantieni l'oggetto dipinto in ottime condizioni. Il modo migliore per assicurarsi che resti pulito e come nuovo è quello di non toccarlo o urtarlo con altri elementi. In certi casi, ad esempio con i lampadari, è facile evitarne il contatto, ma per altri oggetti, come le maniglie di mobili e porte, puoi proteggere l'ottone e la vernice pulendo l'oggetto in questo modo:[8]
    • Lavalo con un telo e acqua saponata;
    • Risciacqualo con uno straccio pulito e bagnato;
    • Asciuga la superficie con un panno per eliminare l'acqua in eccesso;
    • Se necessario, applica un ulteriore strato di vernice fresca per nascondere i graffi e le ammaccature.
    Pubblicità

Consigli

  • Se vuoi verniciare un oggetto di ottone grande, portalo presso un carrozziere o un laboratorio di verniciatura; questi professionisti hanno gli strumenti, l'attrezzatura, le conoscenze e lo spazio adatti per permetterti di lavorare in sicurezza e in maniera efficiente.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Telo protettivo
  • Calamita
  • Lana d'acciaio
  • Stracci o panni senza lanugine
  • Occhiali, guanti e mascherina di sicurezza
  • Primer automordenzante
  • Vernice per metalli
  • Smalto trasparente per metalli

wikiHow Correlati

Rimuovere una Placca AntitaccheggioRimuovere una Placca Antitaccheggio
Creare un Condizionatore Fatto in Casa con un Ventilatore e delle Bottiglie d'AcquaCreare un Condizionatore Fatto in Casa con un Ventilatore e delle Bottiglie d'Acqua
Eliminare il Problema dell'Elastico in un Capo d'Abbigliamento
Tingere il PoliestereTingere il Poliestere
Fare un Nodo Scorsoio
Aggiustare un Ventilatore da Soffitto che TraballaAggiustare un Ventilatore da Soffitto che Traballa
Sistemare un Letto che CigolaSistemare un Letto che Cigola
Restringere una MagliettaRestringere una Maglietta
Creare Angoli Retti Usando la Proporzione 3 4 5 del Teorema di PitagoraCreare Angoli Retti Usando la Proporzione 3 4 5 del Teorema di Pitagora
Verniciare una BiciclettaVerniciare una Bicicletta
Liberare lo Scarico della DocciaLiberare lo Scarico della Doccia
Svitare una Vite Senza Cacciavite
Essiccare i GirasoliEssiccare i Girasoli
Creare un Fiocco da un Nastro
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
wikiHow Staff Writer
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 78 411 volte
Categorie: Fai da Te
Questa pagina è stata letta 78 411 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità