Scarica PDF Scarica PDF

Nonostante sia un dispositivo amato in tutto il mondo, che si può trovare in ogni borsa, tasca o mano, è sorprendente la quantità di persone che hanno paura di parlare al telefono. Se sei in preda all’ansia al pensiero di fare una telefonata, puoi imparare a gestirla e riuscire ad avere una conversazione efficace. Innanzitutto, cerca di capire le cause della tua paura, quindi usa delle strategie pratiche – come delle simulazioni e la respirazione profonda – per alleviare la tensione mentre parli al telefono.

Metodo 1 di 3:
Superare le proprie Paure

  1. 1
    Vai alla radice del problema. L’unico modo per sconfiggere la paura di parlare al telefono è cercare di capire qual è la causa. Fatti delle domande: sei preoccupato di dire qualcosa di imbarazzante? Hai paura di essere rifiutato?
    • Prenditi un momento per osservare i pensieri che attraversano la tua mente prima di fare una telefonata. Prendi nota di quello che dici a te stesso.[1]
  2. 2
    Metti alla prova il tuo dialogo interiore. Una volta che hai intuito qual è la causa della tua paura, cerca di modificarla. Puoi farlo cambiando le tue convinzioni riguardo al parlare al telefono. Per esempio, potresti essere convinto di dire qualcosa di stupido o di imbarazzante durante la telefonata.[2]
    • Se è questo il caso, prova a pensare a tutte le volte in cui hai fatto una telefonata senza dire niente di imbarazzante. Quindi ristruttura il tuo dialogo interiore dicendoti, per esempio: “Ho fatto diverse telefonate senza mettermi in imbarazzo, quindi sono in grado di portare a termine una conversazione telefonica soddisfacente”.
  3. 3
    Lavora con un terapista. La paura cronica di parlare al telefono può essere un indicatore di un problema più grave, come per esempio la fobia sociale. Consultando un terapista specializzato nei disturbi dell’ansia, puoi identificare il problema alla radice e sviluppare la capacità di superarlo.
    • Il trattamento della fobia sociale include tecniche di terapia cognitivo-comportamentale (TCC), di terapia espositiva e sviluppo delle competenze sociali. Queste tecniche possono essere utili per identificare gli schemi di pensiero ansiogeno, imparare ad affrontare le proprie paure e sviluppare delle strategie utili per gestire le situazioni sociali.[3]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Gestire le Chiamate Telefoniche

  1. 1
    Decidi quando vuoi fare le tue telefonate. Puoi distribuirle o farle tutte nello stesso giorno, a seconda di quello che preferisci. Talvolta limitarsi a una o due chiamate al giorno può abbassare un po’ la tensione. Stabilire il momento migliore per fare le telefonate è altrettanto importante: falle quando ti senti più tranquillo.
    • Per esempio, se ti senti più fresco e sicuro di te al mattino o subito dopo la tua sessione quotidiana di ginnastica, organizzati per fare le tue telefonate in quel momento.
  2. 2
    Stabilisci degli obiettivi per ogni telefonata. Considera l’obiettivo della chiamata e preparati in modo da poterlo portare a termine facilmente: ti aiuterà ad alleviare l’ansia.
    • Se hai bisogno di fare una telefonata per avere delle informazioni, fai una lista delle domande che intendi fare.
    • Se devi comunicare delle novità a un amico o un collega, annota quello che vuoi dirgli.
  3. 3
    Comincia con le telefonate che ti danno meno problemi. Ti senti più a tuo agio durante alcune conversazioni telefoniche e meno con altre? Se è questo il caso, cominciare con quelle che non ti causano molta ansia potrebbe rinforzare la tua autostima.[4]
    • Per esempio, se devi fare tre telefonate (a un amico, a un collega e per fare una prenotazione), stila una classifica del livello di ansia che ti provocano, quindi comincia con quella più bassa, per esempio a un amico. Fai quella chiamata per prima per avere un po’ di energia positiva, quindi passa alla successiva e infine all’ultima.
  4. 4
    Fai una simulazione, prima di procedere. Alcune volte le telefonate sono fonte di ansia a causa del loro contesto. In queste situazioni, fare una simulazione con un amico o un membro della famiglia prima di fare la telefonata può aiutare ad alleviare l’ansia. In questo modo l’altro può tranquillizzarti e darti la propria opinione riguardo alla tua performance.[5]
    • Per esempio, potresti fare una finta intervista con un amico prima di un colloquio di lavoro telefonico. Fatti fare delle domande alle quali risponderai come se si trattasse di una vera intervista; quando avrete terminato, chiedi all’altro quali sono le sue opinioni, in modo da poter migliorare in seguito.
  5. 5
    Fai molta pratica. Più ti sforzi di affrontare le tue paure e meno potere avranno su di te: puoi ridurre gradualmente la paura di parlare al telefono aumentando il numero delle telefonate. Invece di mandare un messaggio a un amico, collega o famigliare, chiamalo; se hai intenzione di mandare un’email a un professore o al tuo capo, evitala e fai una telefonata.[6]
    • Continuando a fare pratica potresti scoprire che telefonare non ti mette più così tanta ansia.
  6. 6
    Fingi. Esiste una classica strategia per migliorare la fiducia in se stessi, che in inglese si chiama “Fake it till you make it” (fingi, finché non riesci): sperimentala durante le chiamate. Per esempio, quando non ti senti molto sicuro di te durante una telefonata, solleva il mento, abbassa le spalle e sorridi: simulare un linguaggio corporeo che manifesta sicurezza può condurre alla fine a ottenerla veramente.[7]
    • Immagina che stai parlando con la persona in questione faccia a faccia, invece che al telefono.
  7. 7
    Continua a muoverti. Fare dei piccoli movimenti può essere utile per alleviare l’ansia. Nel momento in cui decidi di fare una telefonata, prendi in mano qualcosa, come una pallina antistress, un fidget spinner oppure una manciata di biglie. Gioca con uno di questi oggetti durante la telefonata per rilasciare la tensione in eccesso.[8]
  8. 8
    Cerca un sostenitore. Se ti viene chiesto di prendere parte a una telefonata particolarmente stressante, vedi se riesci a far partecipare un amico. Questa persona può essere silenziosamente presente in linea per offrire supporto morale, oppure può intervenire nella telefonata come intermediario, nel caso in cui ti dimenticassi quello che volevi dire o rimanessi senza parole.[9]
    • Per esempio, se stai facendo una revisione con il tuo supervisore, potresti decidere di far partecipare anche un collega. Se invece devi chiamare un parente lontano, chiedi a tua madre o a uno dei tuoi fratelli di parlargli insieme a te.
  9. 9
    Usa il controllo delle chiamate. Se hai paura di parlare al telefono, il controllo delle chiamate può contribuire ad alleviare l’ansia. Rispondi solo alle telefonate delle persone presenti nella tua lista contatti, oppure devia la chiamata alla segreteria per sapere il motivo per cui una persona ti sta chiamando. In questo modo puoi decidere come rispondere e stabilire il momento in cui avverrà la conversazione in questione.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Praticare alcune Tecniche di Rilassamento

  1. 1
    Respira profondamente. La respirazione profonda è un modo pratico per tenere sotto controllo l’ansia. È una tecnica che si può praticare pressoché ovunque, persino durante una chiamata attiva: assicurati soltanto di non respirare direttamente nel microfono. Prova a spostare il telefono lontano dalla bocca per prendere alcuni respiri profondi o disattiva il microfono per respirare mentre l’altra persona parla.[10]
    • Per respirare profondamente è necessario inspirare qualche secondo, per esempio 4, quindi trattenere l’aria per 7 secondi e infine espirare dalla bocca per circa 8 secondi. Ripeti l’intero ciclo per qualche minuto finché non comincerai a sentirti più calmo.
    • Se sei in una chiamata attiva, 2-3 cicli di respirazione profonda possono aiutarti a ricomporti e a diminuire l’ansia.
  2. 2
    Passa in rassegna tutto il corpo. Quando si è agitati, è normale trattenere la tensione nel corpo: passandolo in rassegna completamente puoi portare consapevolezza alle zone in tensione e rilassarle. Questo esercizio di rilassamento può essere utile prima o dopo una telefonata stressante.
    • Comincia prendendo alcuni respiri profondi. Concentrati sulle dita di un piede, prestando attenzione a quello che senti in quell’area. Continua a inspirare ed espirare, immaginando che i respiri rimuovano ogni tensione dalle dita. Una volta che la zona è completamente rilassata, spostati alla pianta del piede, alle caviglie, ai polpacci e così via, finché tutto il corpo non è rilassato.[11]
  3. 3
    Visualizza una chiamata che va a buon fine. La visualizzazione può essere un modo potente per alleviare l’ansia e acquisire sicurezza in merito a un’attività stressante come telefonare. Comincia portando la tua mente in un luogo rilassante.[12]
    • Prova con uno dei rifugi preferiti della tua infanzia, la tranquilla riva di un fiume o un bellissimo prato di campagna. Usa tutti i tuoi sensi per visualizzare questo luogo nella tua mente, quindi immagina che il telefono suoni in quel posto rilassante. A questo punto prendi la telefonata e tutto fila liscio: non sei nervoso, parli con sicurezza e in modo intelligente. Nel caso in cui l’ansia si faccia sentire, osservi questo luogo di tranquillità e la tensione si scioglie.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

Trudi Griffin, LPC, MS
Co-redatto da:
Counselor Professionale Registrata
Questo articolo è stato co-redatto da Trudi Griffin, LPC, MS. Trudi Griffin lavora come Counselor Professionale Registrata nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Counseling Psicologico Clinico alla Marquette University nel 2011. Questo articolo è stato visualizzato 16 563 volte
Categorie: Sviluppo Personale
Questa pagina è stata letta 16 563 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità