Come Vincere nella Vita

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 21 Riferimenti

In questo Articolo:Avere Rapporti Interpersonali GratificantiAvere una Crescita Personale SoddisfacentePrendersi Cura della propria Salute

La vita non è un gioco che puoi vincere o perdere, ma questo non significa che non sia possibile renderla più appagante ed essere più sereno. La cosa positiva è che puoi cambiare la tua vita e la tua predisposizione per ottenere benefici a lungo termine, senza aspettare che le cose ti cadano dal cielo. Vincere nella vita significa imparare a essere sereni e soddisfatti: fortunatamente esistono diversi modi per riuscirci.

Parte 1
Avere Rapporti Interpersonali Gratificanti

  1. 1
    Scegli in maniera intenzionale le persone di cui vuoi circondarti. Le persone che lasci entrare nella tua vita possono sostenerti nei momenti difficili o minare il tuo benessere psicofisico. Alcuni scienziati hanno scoperto che chi ha una cerchia di amicizie forte e solida tende a essere più felice e a vivere più a lungo [1]. Quello che conta davvero è avere persone su cui poter contare, non il denaro o il prestigio. Circondati solo di gente capace di tirare fuori il meglio di te.
    • Gli eventi e le comunità che ti stanno a cuore possono aiutarti a trovare nuovi amici: gruppi di attivisti, comunità religiose, opportunità di volontariato, corsi per acquisire una nuova capacità. Internet offre molte occasioni per conoscere gente dai valori e dagli interessi affini. I social network facilitano i rapporti interpersonali con persone che vivono in ogni angolo del globo.
    • Non dimenticare i tuoi amici. Questo è particolarmente importante nelle prime tappe di una relazione sentimentale o quando sei pieno di impegni lavorativi. Ritagliati del tempo per coltivare i rapporti a cui tieni (come andare a bere un caffè, mandare una lettera o un'e-mail per sapere come sta un amico e aggiornarti).
    • Mettiti in salvo dalle amicizie tossiche. Le persone che non ti ascoltano, che pensano solo a se stesse o che ti trattano male (spettegolano alle tue spalle, ti denigrano o non ti appoggiano) non meritano il tuo tempo. Non è il caso di farne una tragedia: lascia che il rapporto si spenga da solo. Se però questa persona intuisce qualcosa, puoi spiegarle il motivo per cui hai deciso di mettere fine alla vostra amicizia.
    • Apprezza le persone che ti appoggiano. Possono essere amici, familiari, colleghi di lavoro, insomma, tutte quelle persone che ti hanno sostenuto nei momenti difficili e hanno sorriso con te nei momenti felici. Se vuoi bene a qualcuno e ti fidi di lui, faglielo capire chiaramente.
  2. 2
    Ricorda la regola del 30/30/30. Secondo una teoria, qualunque cosa tu faccia nella vita, 1/3 delle persone che conoscerai ti amerà incondizionatamente, 1/3 ti odierà senza rimorsi e 1/3 non proverà nessun sentimento particolare nei tuoi confronti [2].
    • Molti sostenitori di questa idea pensano che sia inutile preoccuparsi di quei 2/3 che non tengono a te o non ti danno importanza. Cerca invece di rafforzare i rapporti con quel terzo a cui piaci indipendentemente da tutto.
  3. 3
    Chiedi aiuto. Può essere molto difficile dire agli altri che sei in difficoltà e che hai bisogno di una mano, ma non dovresti provare ad affrontare tutto da solo e a farti strada a fatica. La necessità di avere un'indipendenza assoluta (esigenza particolarmente dominante nella cultura occidentale) può fare più male che bene.
    • Se stai vivendo un momento difficile o hai bisogno di aiuto per spostare un divano, rivolgiti a un buon amico. Chi tiene a te sarà più che disposto a darti una mano (in caso contrario, capirai che in realtà non è una persona su cui contare).
    • Cerca di essere disponibile nei confronti degli altri. Se contribuisci alla formazione di una società fondata sull'aiuto reciproco, i tuoi amici saranno disposti a offrirti il loro sostegno.
  4. 4
    Non bruciare i ponti. Di certo non dovresti circondarti di persone tossiche e che peggiorano la qualità della tua vita. Tuttavia, a volte mettere fine a un rapporto renderebbe la tua vita molto più difficile di quanto lo sarebbe se mantenessi una relazione cordiale, anche a debita distanza [3].
    • Non aggrapparti all'odio. Legarti al dito i torti commessi dagli altri sicuramente ti renderà infelice e il tuo stato d'animo sarà costantemente inquieto. Se qualcuno ti ha fatto del male, cerca di spiegarglielo alla prima occasione utile senza però provocare conflitti. Potresti dirgli: "Mi sono sentito veramente ferito/sconvolto quando hai fatto questa cosa".
    • Ricorda anche che hai il diritto di proteggerti dall'aggressività. Per esempio, se un tuo collega di lavoro fa sempre commenti razzisti o sessisti, hai tutto il diritto di farglielo notare o limitare quanto più possibile le interazioni con questa persona. Se pensi che sia utile, puoi anche parlarne con un superiore.
  5. 5
    Cerca di avere solo relazioni sentimentali soddisfacenti. Per sentirsi pienamente appagate, molte persone trovano che sia piuttosto importante avere un legame sentimentale. Devi però assicurarti di stare con qualcuno che ti appoggi e che tiri fuori il meglio di te, altrimenti non ne vale la pena.
    • Non credere di poter cambiare qualcuno. Se frequenti una persona e non fai che pensare a tutto quello che dovrebbe modificare per adattarsi a te, meglio rompere. Non è la persona giusta. Analogamente, se qualcuno si comporta male o in maniera aggressiva nei tuoi confronti e ti promette che cambierà, non lo farà mai, quindi non è il caso di continuare a stare insieme.
    • Corri rischi in amore. Chiedi a quella ragazza carina del corso di matematica se vuole uscire con te. Se ti dice di no, non sarà la fine del mondo. Hai avuto il coraggio di invitarla e un giorno troverai qualcuno che ti dirà di sì. Più rischi corri in amore, più probabilità avrai di trovare la persona giusta.
    • Smetti di frequentare le persone che ti fanno soffrire. Dovresti stare con una persona di cui ti fidi, che ti faccia stare bene con te stesso e sentire importante (perché lo sei). Dovreste anche rispettarvi reciprocamente.
    • Goditi la vita da single. Si impiegano molto tempo ed energie per cercare una relazione, stare con qualcuno, superare un rapporto finito. Di conseguenza, molti non si fermano a pensare ai benefici che ha un single: gli unici desideri che devi considerare sono i tuoi, puoi concentrarti su te stesso e trascorrere più tempo con i tuoi amici.
  6. 6
    Condividi tutto quello che puoi. Partecipare e restituire alla tua comunità quello che ti ha dato (che sia tempo, denaro o risorse) ti aiuterà ad avere una vita più appagante. Perché? Perché verrai coinvolto da una collettività. Perché fare beneficenza combatte lo stress. Perché ricambiare ti permetterà di assaporare gioia e ottimismo, ti darà la sensazione di controllare la tua vita [4].
    • Pur non avendo molto, dai quello che puoi. Basta una donazione di uno o cinque euro per un progetto di crowdfunding che ritieni importante. Non è nemmeno necessario un investimento economico, per esempio puoi offrire del tempo a una causa che ritieni importante.
    • Fai un bel gesto per chi ti circonda. Se tua madre o tuo marito pulisce sempre la casa, cerca di facilitare il lavoro. Offriti di fare da babysitter ai tuoi nipoti o accompagna tuo nonno a un appuntamento dal medico.
  7. 7
    Non paragonarti agli altri. Ci saranno sempre persone più brave, attraenti, intelligenti o popolari di te. Paragonare te stesso o la tua vita alla loro non farà che demoralizzarti [5].
    • Riconosci i successi degli altri senza vergognarti o pensare che siano meglio di te. Per esempio, un tuo amico ha appena ottenuto una borsa di studio prestigiosa. Ogni volta che ti capita di pensare "Sono stupido, non potrei mai ottenere questa borsa di studio" o "Non vinco mai borse di studio", pensa: "Il mio amico ha lavorato sodo per ottenere questa borsa di studio" o "Anche a me sono successe molte cose positive, poi il mio amico aveva davvero bisogno di questa borsa di studio".
    • Ricorda che il successo di un'altra persona non deve svilirti o disonorarti, tutt'altro, deve spronarti all'azione. Puoi pensare: "Sara ha vinto un premio artistico. Se lavorassi sodo, anch'io potrei riuscire a vincerlo un giorno".
  8. 8
    Ascolta davvero. La capacità di ascoltare con attenzione spesso viene sottovalutata e ignorata. Nelle conversazioni le persone tendono a interrompersi a vicenda, ognuno pensa a quello che deve dire, a ciò che vuole sottolineare, quindi non instaura un vero dialogo con il proprio interlocutore.
    • Devi dunque ascoltare attivamente. In buona sostanza, questo significa ascoltare davvero il tuo interlocutore, senza pensare a come gli risponderai, a quello che cucinerai a cena o alle tasse [6].
    • Guarda negli occhi il tuo interlocutore (non fissarlo, mantieni un contatto visivo appropriato). Se durante la conversazione la tua mente vaga altrove, chiedigli di ripetere. Cerca però di formulare gentilmente la tua richiesta: "Scusami, ero sovrappensiero, potresti ripetermi l'ultima cosa che hai detto?".
    • Non guardare il cellulare quando parli con qualcuno, a meno che tu non stia aspettando una telefonata o un messaggio incredibilmente importante (una persona cara in ospedale, un'offerta di lavoro e così via).

Parte 2
Avere una Crescita Personale Soddisfacente

  1. 1
    Credi in te stesso. Una buona autostima dimostra che sei sicuro di te. Proprio come altre qualità, per fortuna l'autostima può essere acquisita. Pur non sentendoti sicuro all'inizio, con la pratica lo diventerai sempre di più e sarai più felice [7][8].
    • Cerca di fingerti sicuro finché non lo diventerai davvero. Sostanzialmente, questo significa "ingannare" il cervello fino al momento in cui non inizierai ad avere davvero fiducia in te stesso. Comincia con piccole cose (metti quei tacchi alti che non hai mai osato portare prima, parla con una persona sconosciuta che trovi attraente e così via) e migliora man mano, fino a chiedere un aumento o a trasferirti in una nuova città da solo.
    • Manifesta fiducia in te stesso usando il linguaggio del corpo. Assumi una postura di potere per almeno cinque minuti al giorno. Per esempio, stai dritto quando cammini o sei seduto, accomodati in un modo tale da occupare spazio. Evita di incrociare le braccia, perché solitamente questo gesto significa mettersi sulla difensiva. Invece, appoggia le mani sui fianchi.
    • Contrasta i pensieri negativi. Non è affatto facile. Ogni volta che hai pensieri negativi su te stesso o sugli altri, fermati e riformulali affinché diventino positivi o neutri. Per esempio, se ti capita di pensare "Non avrò mai una relazione appagante", riformula così questo pensiero: "In passato non ho avuto molta fortuna in amore, ma questo potrà influire sul futuro solo se glielo permetto, quindi ciò non significa che non avrò mai una relazione felice" [9].
  2. 2
    Continua a imparare. Mai trascurare l'istruzione. L'apprendimento mantiene il cervello attivo, diminuisce il rischio di malattie come l'Alzheimer e ti dà spunti di conversazione interessanti [10].
    • Assicurati di continuare a imparare per tutta la vita, ma non devi per forza andare all'università. Infatti, non è la strada più indicata per chiunque. Dovresti però cercare di informarti su quello che succede nel mondo, come i progressi nella scienza, nella medicina, nella politica, nell'arte e così via.
    • Imparare da autodidatta è molto utile. Puoi fare di tutto, da lavorare a maglia a studiare una lingua straniera o l'astrofisica. La biblioteca e internet (a condizione di trovare una fonte affidabile) sono ottime fonti. Nella tua città puoi anche trovare corsi o conferenze gratis su vari argomenti.
    • Ricorda che esistono diversi tipi di apprendimento. Questo significa che imparare un mestiere in un istituto tecnico o fare un apprendistato ha lo stesso valore di un'istruzione ricevuta in un'università prestigiosa (a volte è addirittura più importante). Saper fare cose come pagare le tasse, chiedere un prestito e usare i mezzi pubblici sono tutte conoscenze fondamentali.
  3. 3
    Impara dai brutti momenti. Indipendentemente dal tuo successo, dal tuo stato di salute, da quello che fai o che non fai, avrai momenti difficili. A volte sarà colpa tua, altre no. È il modo in cui reagisci che definirà la tua capacità di vincere nella vita.
    • Non avere paura di commettere errori, perché altrimenti affronteresti la vita con ansia. Gli sbagli ti sembrerebbero fallimenti enormi anziché opportunità di apprendimento. Quando fai un errore, chiediti che cosa hai imparato, che cosa farai diversamente in futuro e il motivo per cui è andato tutto storto.
    • Fai attenzione ai tuoi lavori peggiori. Solitamente sono le brutte esperienze lavorative a insegnarti come gestire più impegni contemporaneamente, come comportarti con le persone difficili (inclusi i capi), come asserire le tue esigenze e i tuoi limiti.
    • Anche le separazioni difficili offrono molte opportunità di apprendimento. Ti insegnano come agire nell'ambito dei rapporti interpersonali e queste abilità ti torneranno utili per tutta la vita.
  4. 4
    Prova qualcosa di nuovo. Proprio come non dovresti mai smettere di imparare, dovresti continuare a vivere nuove esperienze. Che sia un'attività intensa (come il paracadutismo e le arrampicate) o tranquilla (come fare giardinaggio e lavorare all'uncinetto), il cervello si manterrà attivo e tu non sarai inoperoso.
    • Spezza la routine. Nella vita affronterai sempre situazioni che non saranno facili e spesso non sarai tu a scegliere queste esperienze. Dovresti però crearti delle opportunità anche in questi casi. Acquisirai così più risorse e fiducia in te stesso per fronteggiare le incertezze della vita [11].
    • Ricorda che gli altri sono più concentrati su se stessi che su di te. Anche se pensi di avere tutti gli occhi puntati addosso, in realtà è più probabile che le persone stiano pensando a come appaiono e ai loro problemi piuttosto che a giudicarti.
    • Fai piccoli passi per migliorare. Per esempio, se soffri di ansia sociale, puoi provare a parlare con uno sconosciuto o a fare una telefonata che ti rende ansioso una volta alla settimana. A quel punto puoi provare ad andare a un evento da solo o a parlare regolarmente con persone che non conosci.
    • Prova a fare qualcosa che ti rende ansioso una volta al giorno, anche se fosse una piccola azione. Confrontarti con situazioni ignote e potenzialmente snervanti ti verrà sempre più facile. Alla fine diventerai più bravo ad affrontarle.
  5. 5
    Affronta i tuoi problemi. Per vincere nella vita, essere sereni e appagati, bisogna anche scontrarsi con le sfide più difficili della quotidianità. Arrendersi o ignorare le difficoltà ti danneggerà a lungo termine, senza contare che ti farà stare peggio con te stesso e vedere negativamente la tua vita.
    • Utilizza parole attive. Questo significa riformulare i potenziali problemi: da "Non so come farlo" e "Ho troppa paura di farlo" a "Imparerò a farlo" e "Anche se mi sento ansioso, posso farlo". Cambierai effettivamente la tua predisposizione mentale, che da negativa diventerà positiva.
    • Ricorda che puoi sempre sconfiggere gli ostacoli. Ripensa alle volte in cui ti sei trovato di fronte a un grande intralcio. Ricordi che alla fine tutto è andato per il meglio, anche se in maniera inaspettata? Quando qualcosa ti mette in difficoltà, non dimenticare che sarai in grado di superare anche questa sfida.
    • Considera se vale la pena di spendere energie per un problema. Molte volte le preoccupazioni che ti affliggono non sono poi tanto importanti nel grande schema delle cose. Per esempio, immagina di innervosirti al solo pensiero di telefonare a qualcuno. Chiediti perché questo ti stressa. Quando ti accorgi che questa ansia in realtà non ha fondamento, potrai ricordarlo ogni volta che ti agiterai prima di dover fare una telefonata.
  6. 6
    Cerca la tua vocazione. Teoricamente, sarebbe preferibile trovare un lavoro che ami, anche se dovesse essere inaspettato (per esempio, volevi essere attore e finisci per dare corsi di teatro per adolescenti a rischio). A volte questo non è possibile, ma una professione che non necessariamente gradiresti può comunque gratificarti [12].
    • Cambia prospettiva sul tuo lavoro. Fai una lista di tutti gli aspetti positivi del tuo impiego attuale (colleghi che ti stanno simpatici, possibilità di fare la differenza nella vita degli altri, avere soldi per comprare la casa che hai sempre sognato).
    • Se gli incarichi sono diventati monotoni, apporta delle modifiche. Organizza la tua agenda quotidiana diversamente: porta a termine i compiti più importanti al mattino e quelli meno importanti di pomeriggio.
    • Vai in ferie quando puoi. Mai pensare di non potertelo permettere, perché una vacanza ti rigenererà, ti farà vedere il lavoro con occhi diversi e ti aiuterà ad affrontare più facilmente i fastidi quotidiani.
    • Vai al lavoro a piedi o in bici, oppure fai una passeggiata in pausa pranzo. L'attività fisica può aiutarti a diminuire l'affaticamento mentale e a considerare in maniera più positiva il tuo lavoro.

Parte 3
Prendersi Cura della propria Salute

  1. 1
    Coltiva la gratitudine. È una delle azioni più importanti che tu possa compiere per vincere nella vita e per condurre un'esistenza felice e gratificante. Anche se le cose non vanno bene, ricorda che in passato hai avuto momenti positivi, alcuni aspetti della tua vita attuale sono gratificanti e in futuro avrai altri momenti felici [13][14].
    • Essere grato significa riconoscere le cose belle della vita, anche se non tutto è perfetto. La vita non sarà mai perfetta, ma in fondo a nessuno va tutto per il verso giusto (quindi non provare a convincerti del contrario). Per esempio, immagina che tu padre sia morto da poco. Ora hai tutto il diritto di essere triste, ma invece di concentrarti sulla sua morte, pensa a quello per cui sei grato (come la possibilità di essergli stato accanto nel momento in cui si è spento, tutto il tempo che avete trascorso insieme e così via).
    • Tieni un diario della gratitudine. Scrivici tutte le piccole cose successe durante la giornata per cui ti senti grato. Possono essere semplici, per esempio qualcuno ti ha aiutato a portare le buste della spesa o hai ricevuto un bel messaggio da un amico. Ciò ti ricorderà i motivi per cui dovresti sentirti grato.
    • Questo significa rinunciare a un pregiudizio egoistico che forse ti è capitato di avere: quando le cose ti vanno bene, pensi che sia grazie a te, mentre quando vanno storto, credi che ciò sia dovuto a una forza esterna. Coltivare la gratitudine significa riconoscere le opportunità e l'aiuto che ti viene offerto dagli altri (per esempio, sei riuscito ad andare all'università grazie al tuo duro lavoro, ma anche alla borsa di studio che hai ottenuto e all'opportunità che ti è stata data dai tuoi genitori).
  2. 2
    Pratica la consapevolezza. Può aiutarti a combattere ansia e depressione, ad attenuare lo stress, a migliorare la memoria, a concentrarti e a diventare più stabile dal punto di vista emotivo. In buona sostanza, praticare la consapevolezza significa vivere ogni singolo momento senza giudizi [15].
    • Meditare è un ottimo metodo per iniziare a praticare la consapevolezza. Ogni giorno, siediti in un posto tranquillo per 15 minuti (quando sarai diventato più bravo, potrai meditare sull'autobus, nello studio di un medico, mentre laverai i piatti). Respira profondamente e, mentre lo fai, ripeti mentalmente "Inspira, espira". Ogni volta che hai pensieri negativi, lasciali fluire nella mente e non reagire. Se ti distrai, riporta l'attenzione sul respiro.
    • Pratica la consapevolezza durante una passeggiata. Invece di farti ossessionare dai pensieri negativi, fai attenzione agli alberi, al colore del cielo, al vento e alla temperatura. Non attribuire giudizi di valore alle cose (come "bel cielo", "vento freddo", "cane irritante"), osservale e basta.
    • Puoi praticare la consapevolezza anche mentre mangi. Esamina il cibo: la consistenza (liscia, croccante, gommosa), il sapore (salato, dolce, piccante), la temperatura (caldo, freddo). Anche in questo caso, evita di attribuire giudizi di valore ("buono", "immangiabile" e così via). Mentre mangi, non farti distrarre dalla televisione o dalla lettura.
  3. 3
    Assumiti la responsabilità di quello che sei e di quello che fai. Devi ricordare che la vita è una serie di scelte. Sei tu a decidere come comportarti e come reagire, quindi devi prenderti le tue responsabilità anziché vittimizzarti [16].
    • Ripromettiti di reagire in maniera positiva. Per esempio, quando un tuo amico parla male di te alle tue spalle, non assumere un atteggiamento passivo-aggressivo (e non iniziare a fare lo stesso). Invece, confrontati con lui in merito all'accaduto (prova a dire: "Mi hanno riferito che hai detto X, Y e Z. Vorrei sapere perché"). Canalizza positivamente l'offesa e la rabbia.
    • Ricorda anche che sei tu a decidere se demoralizzarti per le carte che ti sono state date, se usarle al meglio o chiederne altre. Per esempio, se ti è stato diagnosticato il cancro, non chiederti "Perché a me?", ma cerca di capire come usare costruttivamente questa esperienza. Puoi approfittarne per vivere come hai sempre desiderato, dire parole che temevi di dire e così via.
  4. 4
    Mangia cibi sani. Avere buone abitudini alimentari può migliorare il tuo umore, farti stare meglio con te stesso e vivere bene. Cerca un equilibrio tra alimentazione salutare e cibi golosi (come quelli a base di zuccheri e lavorati): osserverai un miglioramento a livello di salute e anche la tua vita cambierà.
    • Mangia molta frutta e verdura. La quantità minima quotidiana è di cinque porzioni (consuma più verdura che frutta). Che cosa non può mancare in frigo e in dispensa? Anguria, avocado, lamponi, broccoli, cipolla, mirtilli, cavolo nero, senape indiana, patate dolci. Le verdure a foglia scura e quelle di colori vivaci (come peperoni rossi, bietola e così via) sono particolarmente ricche di nutrienti, quindi vanno mangiate in abbondanza [17].
    • Assumi abbastanza proteine: rafforzeranno il sistema immunitario, ti daranno energia più a lungo e ti sazieranno. Preferisci le carni magre a quelle grasse, assicurati di mangiare pesce (specialmente il salmone), pollo, tacchino, uova, soia, legumi e frutta secca. Questi cibi non possono mancare in cucina.
    • Assumi i carboidrati giusti: ti daranno l'energia necessaria per affrontare la giornata. Preferisci quelli ricchi di nutrienti, come quinoa, avena, riso integrale e farina integrale. Anche apportare un piccolo cambiamento come questo ti aiuterà a vincere nella vita.
    • Evita di esagerare con cibi zuccherati, salati o lavorati. In particolare, lo zucchero altera la circolazione arteriosa, senza contare che è stato associato a problemi di salute e peso [18].
  5. 5
    Acquisisci abitudini sane. Nella vita puoi fare molto per essere sano, cosa che ti farà sentire più appagato e sereno. I problemi di salute possono consumare molto tempo e farti preoccupare. Solitamente le abitudini dannose li peggiorano.
    • Bevi molta acqua. L'acqua compone una buona parte dell'organismo, quindi la disidratazione può causare mal di testa, basso rendimento e sonnolenza. Cerca di bere almeno otto bicchieri di acqua al giorno [19].
    • Dormi a sufficienza. La carenza di sonno può peggiorare problemi di salute mentale e fisica, danneggiare la produttività e impedirti di stare in forma. Vai a dormire prima di mezzanotte, spegni tutti i dispositivi elettronici 30 minuti prima di andare a letto e cerca di svegliarti sempre alla stessa ora. Il tuo corpo ti ringrazierà.
    • Fai esercizio tutti i giorni. L'attività fisica permette di sprigionare serotonina, che migliora lo stato psicofisico e l'autostima. Non devi per forza andare in palestra. Cerca un'attività di tuo gradimento. Fai una passeggiata di 30 minuti tutti i giorni, balla sulle note della tua musica preferita o fai yoga [20][21].
  6. 6
    Prenditi cura di te. Nella vita, per essere felice e avere successo entra in gioco una sola variabile: tu. Devi prenderti cura di te stesso per goderti la vita e stare bene con te stesso.
    • Questo significa coccolarti. Compra un libro che desideri da tempo, fai un lungo bagno, mangia una fetta di torta al cioccolato (o due) o prenditi un weekend libero e visita una città vicina. A volte è necessario concederti un premio, lo devi a te stesso.
    • Ricorda di non metterti all'ultimo posto. Essere altruista è fantastico, ma non al punto da annullarti completamente. A volte puoi metterti al primo posto (non devi sempre preparare la cena e non devi accettare tutti i progetti che ti vengono proposti al lavoro).
    • Impara a dire di no. Se non vuoi fare qualcosa, non sei costretto (solitamente). Se un amico ti invita ad andare a una festa e non ne hai voglia, affermalo chiaramente o digli che magari sarà per un'altra volta. Quando tua sorella ti chiede di fare da babysitter ai suoi figli pestiferi, non devi, anche (e specialmente) se dovesse provare a farti sentire in colpa.

Consigli

  • Fai tutto con passione. Quando le tue azioni trasudano passione, allora insegnano e motivano, quindi ti rendono un leader, non un seguace.
  • Non avere paura di te stesso. Credi in te e non essere insicuro.
  • Quel che è stato, è stato. Concentrati sul domani costruendo delle fondamenta solide oggi. La vita è come un libro, non puoi cambiare quello che è stato scritto, ma puoi sempre migliorare pagina dopo pagina.
  • Non piacerai a tutti. Devi imparare ad accettarlo e capire che qualcuno non sarà interessato a te. Altri invece vorranno conoscerti e frequentarti.

Avvertenze

  • Molti si scoraggiano subito quando provano qualcosa di nuovo e non ottengono immediatamente un buon risultato. Ricorda però che devi dedicarti anima e corpo per cambiare veramente la tua vita.

Riferimenti

  1. http://www.mayoclinic.org/healthy-living/adult-health/in-depth/friendships/art-20044860
  2. http://www.jamesaltucher.com/2014/03/the-ultimate-cheat-sheet-for-dealing-with-haters/
  3. http://www.webmd.com/balance/guide/choosing-to-be-happy?page=2
  4. https://students.ucsd.edu/student-life/involvement/community/reasons.html
  5. http://www.psychologytoday.com/blog/the-creative-imperative/201108/killing-yourself-comparison
  6. http://www.institute.nhs.uk/quality_and_service_improvement_tools/quality_and_service_improvement_tools/listening_-_importance_of_this_skill.html
  7. http://www.sciencedaily.com/releases/2010/08/100802165441.htm
  8. http://www.pickthebrain.com/blog/fake-it-till-you-make-it-10-ways-to-feel-confident-even-when-you-aren%E2%80%99t/
  9. http://www.sciencedaily.com/releases/2010/08/100802165441.htm
Mostra altro ... (12)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Win at Life, Español: ganar en la vida, Français: gagner dans la vie, 中文: 做生活的强者, Deutsch: Ein erfülltes Leben leben, Русский: побеждать в жизни, Čeština: Jak v životě zvítězit, العربية: الفوز في الحياة, 한국어: 삶에서 승리하는 법, हिन्दी: जीवन में जीत हासिल करें, Tiếng Việt: Chiến thắng trong Cuộc sống, ไทย: เอาชนะชีวิต

Questa pagina è stata letta 6 049 volte.
Hai trovato utile questo articolo?