Come Visitare le Filippine

Le Filippine sono il quarto Paese anglofono più grande al mondo. Sono un’ottima meta di viaggio per chi ha pochi soldi. Se poi non si hanno limitazioni economiche, si può avere il meglio a un prezzo davvero ragionevole. Le Filippine sono uno dei pochi Paesi ad accogliere turisti stranieri provenienti da ogni parte del mondo, e uno dei pochi in cui è possibile entrare senza bisogno di visto. Ne servirà uno solo se la permanenza sarà superiore ai 30 giorni.

Passaggi

  1. 1
    Compra dei biglietti economici durante la bassa stagione, da maggio a ottobre. Puoi anche andare e tornare con voli charter, di solito molto convenienti.
  2. 2
    Prenota l’hotel per tempo perché le sistemazioni migliori spesso si riempiono in fretta. Puoi trovare una buona pensione spendendo tra i 30 e i 45 euro. Nella maggior parte dei casi, le camere avranno bagno privato, tv via cavo, aria condizionata e acqua calda.
  3. 3
    Viaggia via terra perché è davvero economico. Una corsa attraverso una grande città come Cebu in un taxi dotato di aria condizionata costa circa 2 euro e la maggior parte delle tratte per raggiungere gli aeroporti costano poco di più. Quasi tutti gli aeroporti si trovano vicino al centro città.
  4. 4
    Se vuoi fare un giro nell’area di Manila in modo economico e veloce anche sulle lunghe distanze, usa la LRT (Manila Light Rail Transit System, la metropolitana leggera sopraelevata) e la MRT (Manila Metro Rail Transit System), con tariffe intorno ai 10-15 pesos (20-30 centesimi di euro) e biglietti multi-corsa che costano da 100 a 200 pesos (2-2,5 euro).
  5. 5
    Mangiare fuori. Troverai ristoranti italiani e di cucina internazionale. Ci sono anche i fast food, da Pizza Hut a Kentucky Fried Chicken a McDonald’s a quelli locali come Jollibee. I prezzi sono più bassi che nella maggior parte degli altri Paesi.
  6. 6
    Goditi la vita notturna. Le Filippine sono spesso indicate dagli immigrati asiatici come un Paese con una fantastica vita notturna, e anche i prezzi sono molto invitanti.
  7. 7
    Fare shopping. Ci sono vari pezzi di artigianato locale da acquistare. Non ti dimenticare l’argento, lavorato a mano a Baguio City, a nord dell’isola principale di Luzon, famosa da anni. Baguio è anche uno dei luoghi più freddi da visitare, tra le montagne, nota anche come “città dei pini”.
  8. 8
    Non lasciare mance. Le mance sono un’eccezione, non la regola. Se vuoi avere un trattamento di favore, anche senza prenotare, dai subito e discretamente una bella mancia. In questo modo, verrai trattato come un re. I filippini sono praticanti accaniti del “do ut des”.
  9. 9
    Fare sport. Nelle Filippine va molto il golf ma anche altri intrattenimenti. I turisti giapponesi volano qui dal Giappone, stanno due notti in un hotel di lusso, giocano due partite di golf durante il fine settimana, hanno un caddie e una ragazza-ombrello, una bella camera e del buon cibo, tutto per il prezzo di una partita a golf in Giappone.
  10. 10
    Vai al cinema. Un biglietto per un film in prima visione costa 2,5 euro o meno e spesso i film arrivano prima qui che in altri Paesi più grandi (assicurati solo di arrivare per tempo, i teatri filippini sono noti per avere solo posti in piedi).
  11. 11
    Vai alle terme. Ci sono molti resort e terme in giro per il Paese: puoi scegliere di fare un bagno in una sorgente calda o un trattamento minerale a base di cenere di vulcano (sul monte Pinatubo) o le sorgenti calde di Laguna con piscine d’acqua a temperature diverse.
  12. 12
    Goditi l’affabilità delle persone. La cosa più preziosa e meno costosa di tutte è il sorriso dei filippini. È gratis e si trova ovunque. I filippini sono persone felici e faranno felice anche te, sono ottimi intrattenitori e ospiti perfetti. La maggior parte delle grandi aziende statunitensi affida il proprio servizio clienti ai filippini.
    Pubblicità

Consigli

  • Se sei appassionato di shopping non puoi non visitare SM Mall of Asia che è il più grosso centro commerciale di tutte le Filippine e il terzo al mondo in termini di superficie commerciale utile secondo la rivista Forbes.
  • Sebbene in generale i filippini siano un popolo molto accogliente, hanno il falso mito che il turista occidentale sia ricco per cui cercheranno di farti prezzi più alti per qualsiasi prodotto o servizio. ****Ricordati che questo è un Paese del terzo mondo quindi non vantarti delle tue possibilità economiche. Chiedere uno sconto o contrattare va bene, ma devi sempre usare il buon senso e se non vuoi essere fregato evita di mostrare le mazzette di banconote.
  • Andare dal parrucchiere o dal barbiere è molto conveniente. Un taglio di capelli costa in media 200 pesos (meno di 5 euro), il più caro può arrivare a 500 pesos (circa 9 euro).
  • Se stai pensando di visitare le spiagge, invece di andare nella sopravvalutata e famigerata Boracay Island, è consigliabile scegliere un posto meno affollato come l’isola di Palawan che, nel 2007, è stata eletta dalla rivista National Geographic l’isola migliore di tutto il sudest asiatico, e la tredicesima migliore al mondo per gli incredibili paesaggi di mare e di terra.
  • Se decidi di andare in spiaggia, non dimenticare sandali, crema protettiva, ombrellone e occhiali da sole! E ricordati che se sceglierai di andare a Boracay dovrai pagare un ingresso, a differenza che in altre spiagge meno famose.
  • Leggi i giornali con buon senso. Il problema del terrorismo è peggiore negli Stati Uniti e in molti altri Paesi. Le Filippine spesso appaiono sotto una luce negativa, perché i giornali pubblicano solo il brutto, mai il bello. Per essere sicuro, contatta degli immigrati che vivono lì. Ti diranno che le Filippine sono uno dei posti più sicuri al mondo.
  • La Basilica del Santo Niño è uno dei posti da vedere se sei devoto al Sto. Niño. Dentro la basilica c’è un museo di mobili antichi e oltre alla chiesa potrai vedere anche la croce di Magellano.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non usare droghe. Eventuali medicinali prescritti dal medico sono consentiti. Ma fumare uno spinello di marijuana è punibile con 12 anni di galera in una pessima prigione con condizioni di vita terribili.
  • Tieni presente che il 29 dicembre 2014 lo Stato italiano ha emesso un avviso per i viaggiatori che intendono recarsi nelle Filippine: puoi trovarlo sul sito Viaggiare Sicuri.
  • I filippini sono noti per la loro ospitalità. Sono davvero gentili e calorosi. A volte sono persino troppo premurosi e fanno domande molto personali convinti di averne “diritto” perché ti trovi “sotto la loro tutela”. Avvertili con gentilezza: di’ loro che non ti fa piacere e chiedi di rispettare la tua vita privata. Non succederà più.
  • Non lasciare le tue cose incustodite. Ci sono pochi crimini violenti ma le città sono piene di ladruncoli e borseggiatori. Non esistono invece fuori dalle grandi città. Rubano soprattutto smartphone e gioielli.
  • Sia l’alcol sia le sigarette sono davvero poco costose e vendute 7 giorni su 7 24 ore su 24. I filippini di solito non hanno problemi di alcolismo come invece succede nella maggior parte dei Paesi sviluppati. Le donne hanno iniziato solo di recente a bere e a fumare e non è visto di buon occhio o considerato saggio che una donna porti avanti questi vizi. Agli uomini invece è consentito tutto. Qui non è come in Italia: se sei alla ricerca di uguaglianza, di donne emancipate, meglio andare in un altro Paese. Le filippine, a meno che non siano “intrattenitrici” di professione, non si ubriacheranno con te. E anche le accompagnatrici sono poco interessate all’alcol.
  • Meglio avere con te un amico filippino o una guida turistica.
  • In generale, i filippini sono piuttosto sensibili e in un certo senso permalosi. Sì, sono amichevoli ma evitano di fare commenti troppo duri e acidi. Preferiscono menare il can per l’aia.
  • Prendi in considerazione piccole città come Cebu City, Baguio City o Tagaytay. Manila è molto grande, non è l’ideale per il tuo debutto in questo Paese. È il posto ideale per fare acquisti e affari, ma è un po’ troppo per un viaggiatore che viene qui per la prima volta.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Sono poche le cose costose qui. Compra un cellulare economico nel tuo Paese di origine, da non più di 80-85 euro (ma online puoi trovare offerte anche più vantaggiose). Assicurati che sia GSM (le Filippine viaggiano sulle frequenze GSM 900/1800, potrai farlo sbloccare in qualunque centro commerciale). È molto facile comprare credito e procurarsi una sim card, le trovi praticamente in tutti i negozi e anche i chioschetti (sari-sari) in strada le vendono. Gli sms costano meno di 2 centesimi di euro, le chiamate circa 15 centesimi al minuto. La maggior parte delle persone manda messaggi.
  • Se sei un turista proveniente da un clima temperato, porta con te occhiali da sole e ombrello. Durante la stagione estiva (da fine marzo a inizio giugno), la temperatura può raggiungere i 33-38 °C. Il sole dei tropici è davvero abbagliante. I filippini non indossano occhiali da sole, sono abituati, ma si difendono dal caldo con degli ombrelli. Durante la stagione delle piogge (da metà giugno a fine novembre), l’ombrello è molto utile. Le piogge tropicali possono essere descritte come una grossa nuvola grigio scuro che appare all’improvviso nel cielo e che ti fa una doccia con grossi goccioloni d’acqua.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 30 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Viaggiare
Questa pagina è stata letta 2 159 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità