Come Vivere su un'Isola Deserta

Fortunatamente non ti troverai mai nella situazione di dover vivere su un'isola deserta, ma se dovesse succedere, non hai molte alternative se vuoi sopravvivere.

Passaggi

  1. 1
    Cerca acqua e costruisciti un rifugio in una zona riparata. La maggior parte delle persone inizia col cercare cibo, ma è un dato di fatto che la maggior parte della gente scomparsa viene ritrovata in poche ore o giorni. Puoi vivere 2 settimane senza cibo ma solo 3-4 giorni senz'acqua.
  2. 2
    Calmati. La cosa più importante è rimanere calmi e pensare con chiarezza. Se vai in panico, puoi perdere il controllo e finire col perdere la possibilità di salvarti. Se impazzisci non puoi fare le cose per bene. Leggi il libro di William Golding 'La folgore nera' per una testimonianza su come puoi convincerti di qualsiasi cosa se non mantieni il controllo della situazione, perché permetti al panico di avere la meglio. Per calmarti inoltre, puoi cercare qualcosa che ti faccia compagnia. Se trovi un compagno con cui parlare, questo aiuterà a calmarti.
  3. 3
    Valuta le tue risorse. Hai una fonte di acqua fresca? Hai una radio a lungo raggio, un telefono satellitare, o altri mezzi di comunicazione? Ci sono altre persone? Le persone, se gestite correttamente, possono essere la tua risorsa migliore.
  4. 4
    Agite all'unisono su tutte le idee approvate. Ognuno nel gruppo dovrebbe collaborare per assicurarsi che tutti i bisogni vengano soddisfatti, e per assicurarsi che tutte le risorse disponibili siano ben utilizzate.
  5. 5
    Accendi il fuoco. Questa può sembrare una cosa irrilevante ma il fuoco ha diversi usi. Quantomeno tiene sù il morale. Hai portato a termine il tuo primo compito, che è fondamentale per mantenere alto il morale. Il fuoco può anche essere utilizzato per distillare l'acqua (più informazioni a riguardo a seguire), cucinare, e avere luce per te e i tuoi soccorritori. Se non riesci ad accendere il fuoco non preoccuparti, vai avanti al passo successivo e continua a provare.
  6. 6
    Costruisci un rifugio. Un rifugio ti da una dimora di base, un posto caldo e all'ombra dove dormire, dove conservare le provviste, e nasconderti dagli animali. Prova a mantenere il rifugio al di sopra del terreno così gli insetti non ti camminano addosso.
  7. 7
    Cerca acqua. Qualsiasi fonte d'acqua va bene. Finché ne hai, puoi purificarla o desalinizzarla.

    • Se hai acqua fresca disponibile, falla bollire per 2-3 minuti per sicurezza.
    • Se hai un apparecchio per desalinizzare l'acqua, ottimo! Altrimenti ci sono vai modi per costruirne uno.

      • Un metodo è la distillazione. Costruisci un dissalatore solare o uno che funzioni sul fuoco.
      • Un dissalatore solare può essere costruito riempiendo un contenitore grande e piatto di acqua salata o urina, che può essere riutilizato se necessario.

        • Metti un contenitore più piccolo al centro con una pietra all'interno che lo mantenga. Coprilo con un foglio sottile di plastica o qualsiasi cosa tu abbia, e metti una pietra al centro sopra la tazza.
        • Se esposta direttamente alla luce del sole, l'acqua dovrebbe evaporare e condensarsi sulla plastica colando e gocciolando nel piccolo contenitore.
      • Se usi invece un dissalatore che funziona col fuoco, crea vapore e condensalo usando un piccolo pezzo di vetro o metallo che permetta all'acqua condensata ti passare in un altro contenitore.
  8. 8
    Disponi le pietre o oggetti grandi su un sentiero sgombro per segnalare la richiesta d'aiuto. Nel libro di William Golding 'La folgore nera', l'uomo disperso costruisce una figura fatta di pietre che possa essere vista dalle navi di passaggio. I segnali di emergenza vanno a gruppi di tre (sei nel Regno Unito). Segnali di emergenza possono essere tre fuochi o una pila di rocce a forma di triangolo, tre fischi, tre lampi di luce; di solito avvengono in sequenza, intervallati da un minuto di pausa e ripetuti fino a quando non si riceva una risposta. Tre lampi di luce sono la risposta adeguata. Se hai la possibilità di essere visto dalle barche cerca di fare una grande X.
  9. 9
    Cerca cibo. Ci sono tante radici commestibili e bacche, ma stai attento! Alcune sono velenose. Mangiale solo se sei sicuro che siano innocue. La migliore e più affidabile fonte di cibo sono gli insetti. Sì, gli insetti. Si trovano dappertutto e sono una fonte eccellente di proteine. Se invece decidi di pescare con gli insetti, un amo può essere modellato ritagliando un rametto a forma di uncino e mettendogli una punta uncinata all'estremità. Legaci una corda intorno e sei pronto per pescare.
  10. 10
    Cerca di stabilire un contatto. Costruisci figure innaturali usando colori brillanti e cose luccicanti. Usa una radio se disponibile per contattare possibili soccorritori. Usa specchietti di segnalazione, fuochi, torce elettriche o tutto ciò che possa attirare attenzione su di te.
  11. 11
    Come impiegare il tempo? Cerca di sfruttare al meglio questo brutto momento mentre aspetti i soccorsi o ti rilassi. Se sei in compagnia, divertiti con giochi come seppellire le persone nella sabbia (ma non dissipare tutte le tue energie per questo) o scava un messaggio di SOS a grandi lettere nella sabbia.
  12. 12
    Non mollare mai. Atti disperati possono essere letali per te e per gli altri. La forza di volontà è ciò che permette alle persone di sopravvivere senza cibo per settimane. Senza la volontà di vivere, non ce la farai. Immagina la vita meravigliosa che vivrai, e se rinunci, quella sarà la fine.

Consigli

  • Ogni situazione individuale è unica e necessita di una analisi a sé stante. Prenditi il tempo di pensare a cosa hai, a chi sei, a chi è con te, di cosa hai bisogno, e cose di questo genere.

Avvertenze

  • Non bere acqua salata come ultima opzione. Il sale disidrata e ti fa stare solo peggio se non hai altra acqua a disposizione. Un professore inglese lo ha sperimentato navigando per 58 giorni e bevendo solo acqua salata.
  • Bevi l'urina solo come ultima spiaggia. Dovresti bere la tua urina solo quando non c'è altra fonte d'acqua disponibile. Non conservarla in una bottiglia, perché solo l'urina fresca è sterile. Inoltre bevi solo la prima urina, perché bere quella troppo concentrata causa una crisi renale. Hai bisogno di realizzare un desalinizzatore inoltre per farlo. Devi liberare l'acqua da sale e impurità, altrimenti è peggio dell'acqua salata.
  • Non mangiare le meduse o i pesci che hanno aculei, che si gonfiano o che sembrano avere il becco.
  • I frutti dell'albero, lasciali dove sono. Alcuni potrebbero essere velenosi!

Cose Che Ti Serviranno

  • Il coltello! Un coltello è lo strumento più versatile mai inventato. Non c'è niente che tu non possa fare con un coltello. Se non ne hai uno, realizzalo! Farlo rompendo una pietra è un buon inizio.
  • Il filo interdentale! Se hai del filo interdentale in valigia non sottovalutarlo. Il filo interdentale può essere utilizzato come corda stendipanni, lacci per scarpe,

per riparare corde sfilacciate, cucire rattoppi e persino pulirti i denti!

  • La corda! Una corda può essere utilizzata in tanti modi come supporto!

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 126 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Viaggiare

In altre lingue:

English: Live on a Deserted Island, Español: vivir en una isla desierta, Português: Viver Em Uma Ilha Deserta, Русский: выжить на необитаемом острове, Deutsch: Auf einer einsamen Insel leben, Français: vivre sur une ile déserte, Bahasa Indonesia: Hidup di Pulau Terpencil Tanpa Penghuni, Nederlands: Overleven op een verlaten eiland, العربية: العيش على جزيرة مهجورة

Questa pagina è stata letta 16 378 volte.
Hai trovato utile questo articolo?