Vivere una vita serena può essere una sfida, nel mondo attuale. Città affollate, sviluppo estremo delle reti e tensioni nel lavoro e nella vita quotidiana sembrano cospirare contro una scelta del genere. Trovare la tranquillità, tuttavia, è più facile di quanto si possa immaginare.

Metodo 1 di 3:
Creare un Ambiente Sereno

  1. 1
    Organizza la casa per favorire la tranquillità. Si possono fare molte cose per rendere la propria casa un luogo di serenità anche se la vita familiare è molto attiva. Sfrutta a tuo vantaggio l’arredo degli interni e l’organizzazione e realizza un piccolo spazio domestico per trovare attimi di tregua.
    • Organizza l’ingresso in modo da ridurre la confusione. Essere accolti dal disordine non appena varcata la porta è una ricetta per lo stress. Riserva un posto dedicato alle scarpe, agli ombrelli e ad altri oggetti di uso quotidiano vicino alla porta d’ingresso. In questo modo saranno lontani dalla vista e dalla mente.
    • Riserva uno spazio per la confusione e cerca di confinarla lì. Mantenere l’intera casa sempre pulita e ordinata è irrealistico, soprattutto se ci sono bambini. Invece, dedica una o due zone a posti in cui poter poggiare borse e pacchi, accumulare la posta e così via.
    • Aggiungi della musica. La musica classica o altri generi strumentali come il jazz possono calmare i nervi e placare gli umori. Dovrebbe trattarsi di musica lenta e non chiassosa per ottenere un effetto rasserenante.[1] Avere un piccolo spazio per ascoltare della musica è un’ottima soluzione per il tuo equilibrio.
    • Coccola la camera da letto. Si trascorre un terzo della vita a letto: assicurati che questa stanza sia un rifugio, per te. È l'ultimo posto che vedi di sera e il primo che vedi al mattino. Usa lenzuola e coperte comode, morbide e con una fantasia gradevole, per avere una buona notte di riposo, e considera la luce del mattino come un’alternativa a una sveglia tradizionale per iniziare la giornata con più serenità.[2]
  2. 2
    Realizza una zona di lavoro tranquilla. Probabilmente trascorrerai al lavoro una buona parte delle ore in cui sei sveglio, perciò è saggio predisporre uno spazio rilassante, dove è possibile. I posti in cui si lavora variano molto, dagli uffici agli spazi all’aperto, quindi realizza modifiche personalizzate per soddisfare le tue esigenze individuali.
    • Riduci la confusione ed elimina gli oggetti inutili dalla zona di lavoro. In questo modo hai meno distrazioni e puoi concentrarti sul compito da svolgere.
    • Tienila pulita. Sbarazzati dei rifiuti, delle macchie e degli odori per ridurre potenziali fonti di fastidi. Così come fai per eliminare la confusione, questa sarà una battaglia continua, perciò non devi permettere che la pulizia divenga una forma di evasione o una fonte di stress. Operare con costanza è la chiave.
    • Tappezza l’ambiente di immagini piacevoli. Le foto dei tuoi familiari o di scene idilliache o di luoghi che vuoi visitare possono migliorare la giornata lavorativa e sono un promemoria di ciò che c’è di buono nella vita e del perché sei al lavoro.
    • Se hai un ufficio tuo, tieni la porta chiusa. Scoraggerà i visitatori, terrà lontano il rumore e darà un senso di privacy e forse anche di solitudine. Se il tuo lavoro richiede una collaborazione frequente con altre persone, scegli brevi periodi per tenere la porta chiusa per un po’ prima di riaprirla al mondo.[3]
  3. 3
    Sfrutta i colori e la luce. Il gioco dei colori e delle luci può avere effetti strabilianti sull’umore e sulla produttività.[4] Modificare le ombre, le tonalità e l’intensità dei colori dell’arredo intorno a te è un modo sottostimato per rendere un ambiente sereno.
    • Prediligi i colori tenui rispetto a quelli brillanti. I secondi possono creare ansia, quindi i primi sono una scelta più sicura. A tale proposito, usa delle finiture opache (antiriflesso) anziché lucide, per ridurre i riflessi e le distrazioni.[5]
    • I toni blu e lavanda sono preferibili per le camere da letto e per le zone che dovrebbero essere calme e tranquille.[6][7]
    • Usa luci a incasso, piantane o lampade da studio per creare intimità. Inoltre, in questo modo attenui la luce violenta e diretta delle lampadine non schermate. Usa quelle a luce bianca e calda (controlla la confezione quando le acquisti) per mantenere l’illuminazione soffusa. Quelle bianche e fredde possono dare all’ambiente i toni di luce di una fabbrica e sono violente per la vista.
  4. 4
    Stai lontano da ogni cosa. Trascorri del tempo in ambienti naturali per calmarti e ricaricarti. Qualsiasi cosa, da una veloce passeggiata nel parco a una lunga camminata nei boschi, può essere rasserenante e rigenerante, soprattutto se trascorri la maggior parte del tempo in città.
    • Fai le cose con calma. Esci all'aria aperta e trascorri del tempo per immergerti negli spazi circostanti. Osserva le nuvole per un po' oppure togliti le scarpe e goditi la sensazione dell’erba fra le dita dei piedi.
    • Fai qualche foto mentre sei fuori. Se t’imbatti in un paesaggio che ti ispira, cattura il momento così potrai rivederlo più tardi e rinfrancarti un po'.
    • Impegnati con la natura. Se sei così ben disposto, coltiva un hobby che presuppone un coinvolgimento attivo con la natura. La pesca con la mosca, ad esempio, richiede che tu faccia del moto tranquillo e rilassante e la disponibilità a conoscere i fiumi, i laghi e le diverse forme di vita acquatica. Le arrampicate su roccia possono consentirti la visione di panorami mozzafiato e di acquisire qualche nozione di geologia. In ogni caso, sentirsi più vicini alla natura è un ottimo modo per rilassarsi e costruire un angolo di serenità nella tua vita.[8]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Rasserenarsi

  1. 1
    Stabilisci un rituale mattutino. Un ottimo modo per ridurre lo stress e l’agitazione è sviluppare sistemi affidabili e ripetitivi per la vita di tutti i giorni che possono tenerti concentrato e ridurre lo stress. Se le tue giornate iniziano a svolgersi a ritmi frenetici, fai uno sforzo consapevole per rallentare le cose al mattino.[9]
    • Alzati un po' prima, prepara il caffè e svolgi attività rilassanti come lo yoga, la meditazione o qualcos'altro che per te è rasserenante. Inserisci tutto ciò nella tua routine quotidiana.[10]
    • Scopri le attività che ti piacerebbe svolgere ogni mattina, quindi adatta il tuo rituale per avere il tempo di portarle a termine senza fretta o con ulteriore stress.[11]
  2. 2
    Sii consapevole di come reagisci. Se scopri di essere spesso nervoso nelle tue interazioni quotidiane, abituati ad analizzare le tue reazioni.
    • Se qualcuno ti taglia la strada nel traffico, prenditi un attimo di pausa invece di premere sul clacson e valuta se la tua reazione potrà risolvere la situazione o semplicemente aggiungerà altro stress.
  3. 3
    Non svolgere più attività insieme. Un’infinità di studi ha dimostrato che è meno efficiente operare in questo modo piuttosto che concentrarsi su un singolo compito e che spostare di continuo l’attenzione da una cosa all’altra ha la capacità infallibile di accumulare ansia invece che ridurla.[12]
    • Semplici cambiamenti, come lasciare il telefono in un'altra stanza o disattivare le notifiche delle e-mail, possono eliminare la tentazione comune di distrarsi con troppe cose.[13]
    • Avere un elenco di cose da fare con le relative priorità può essere di aiuto. Concludi il compito più importante prima di passare al successivo. Tieni a mente che la ricreazione, gli esercizi o il tempo trascorso in famiglia possono essere altri "compiti" che si aggiungono a quelli richiesti dal lavoro.[14]
  4. 4
    Svolgi regolare esercizio fisico. Non solo fa bene alla salute, ma è anche indicato come soluzione affidabile per ridurre i livelli di stress.[15]
    • Inserisci gli esercizi nella tua routine, se puoi. Venti minuti di attività moderata possono essere sufficienti per cambiarti la vita.
    • Non devi necessariamente trovare il tempo per andare in palestra. Per ottenere benefici dagli esercizi, alzati dalla sedia e fai una passeggiata. Prendi le scale anziché l'ascensore.
    • Ascolta musica rilassante o guarda immagini piacevoli quando raffreddi il corpo dopo gli esercizi. Ti aiuterà a mantenere la serenità mentre riprendi le attività che stavi svolgendo.[16]
  5. 5
    Sii creativo. L’attività creativa, soprattutto quando puoi svolgerla usando le mani, è un modo fantastico per tenere sereni i tuoi pensieri e le giornate. Puoi immergerti nel tuo compito e percepire il senso della sua realizzazione mentre lo fai.[17]
    • Lavorare il legno, la ceramica e i lavori a maglia sono ottimi modi per tenere le mani e la mente impegnati e per concentrarsi in attività rasserenanti.
    • Alcuni trovano un conforto simile nell'arte, che si tratti di pittura, scultura o scrittura.
    • Anche la cucina può essere un luogo dove svolgere attività creative. Infornare, cuocere e svolgere attività più specifiche, come produrre birra, possono essere un grande sfogo per lo stress e la creatività.[18]
  6. 6
    Prova con lo yoga o la meditazione. I benefici per la salute dello yoga e della meditazione sono numerosi e ben documentati. Entrambi si pongono come obiettivo la pace della mente e la riduzione dello stress, inoltre lo yoga può anche aumentare la forza e migliorare l’elasticità.[19][20]
    • Lo yoga impegna il sistema nervoso parasimpatico inducendo un “effetto di rilassamento”.[21]
    • Lo yoga e la meditazione hanno il vantaggio aggiuntivo di essere relativamente semplici da fare quasi ovunque. Prova alcune semplici posizioni in un momento libero al lavoro o in camera da letto appena ti alzi, per aiutare a rimuovere le difficoltà della giornata.[22]
  7. 7
    Blocca la reazione “combatti o fuggi”. La reazione istintiva del corpo allo stress e al pericolo è un adattamento evolutivo, ma non sempre è la risposta giusta nella vita moderna, relativamente tranquilla e senza il pericolo degli animali selvatici e di cacciatori-raccoglitori ostili. Per fortuna, ci sono modi per mitigare questa reazione occasionale indesiderata.
    • Rifletti sulle tue emozioni. Sembra un cliché, ma il semplice atto di identificare le emozioni associate al panico, allo stress, alla paura o all’ansia può bloccare i processi neurologici della reazione “combatti o fuggi” e aiutare a reindirizzare la tua energia in modo utile.[23]
    • Concentrati sulla respirazione. Quando ti accorgi che la tensione o il panico crescono, concentrati e fai dei respiri profondi. Questo riduce la tendenza istintiva a fare respiri poco profondi e veloci e impegna il sistema nervoso autonomo che di solito controlla le risposte fisiologiche involontarie del corpo.[24]
    • Infine, prova a dare un altro nome alle emozioni che hai identificato in precedenza per fornire loro delle sembianze positive. Puoi sforzarti di considerare il panico come una forma di eccitazione o la frustrazione come una forma di ambizione e puoi riguadagnare il controllo delle risposte del corpo allo stress rallentando il battito cardiaco, la respirazione e la sudorazione.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Rasserenare le Persone Intorno a Te

  1. 1
    Impara a rasserenare qualcuno che è adirato. È normale che qualcuno intorno a te, un amico, un collega o un familiare, possa arrabbiarsi, e che questo rischi di creare problemi alle persone presenti.
    • Usa il metodo E.A.R. per risolvere la situazione.[25]
    • Empatia: mostra alla persona di sapere che è adirata con frasi come “Mi rendo conto di quanto tu sia arrabbiato” o “Capisco che ti senta frustrato”, ed esprimi la tua disponibilità ad aiutarla.
    • Attenzione: chiedigli di spiegarti il problema e ascolta con attenzione. “Dimmi cosa ti turba. Voglio capire”. Anche il linguaggio del corpo può aiutare: entra in contatto visivo e siediti o piegati leggermente in avanti per mostrare la tua attenzione.
    • Rispetto: le persone, soprattutto quelle che s’infiammano facilmente, spesso hanno la necessità di sentirsi rispettate quando sono arrabbiate. Dai atto di questo nel miglior modo possibile con frasi come “Rispetto il modo in cui ti sei impegnato” o “Posso dire che hai dedicato un grande impegno e si vede”.[26]
  2. 2
    Disinnesca una situazione di tensione prima che esploda. Una persona molto arrabbiata può non essere disponibile a discutere finché non ha avuto la possibilità di calmarsi. Puoi aiutare questo processo reindirizzando la sua rabbia e agendo in modo appropriato per ridurre il livello di tensione.
    • In primo luogo, prova a manifestare rispetto per le sue necessità o i dubbi. Riconosci la loro importanza e astieniti dal giudicarli apertamente. Prova a farlo con il linguaggio non aggressivo del corpo, senza spostarti rapidamente e senza assumere una postura aggressiva con il petto in fuori.[27]
    • Coopera con la persona arrabbiata purché non stia causando danno ad altri. L'obiettivo è di non aggravare la situazione in alcun modo. Anche ascoltare con attenzione potrà aiutarti. Non interrompere, ma cogli l'occasione per chiedere chiarimenti, sia per evitare equivoci, sia per appianare le cose.[28]
    • Reindirizza l’atteggiamento aggressivo riformulando le sue preoccupazioni in modo meno conflittuale.[29] Formula la frase “Voglio pestare Enrica con un bastone” in altro modo, per esempio “Quindi sei arrabbiato con Enrica perché ha graffiato la vernice della tua auto e vuoi che la faccia riparare”. Questo, se ha successo, può calmare la persona e renderla più disposta a discutere del suo problema in modo costruttivo.
    • Non continuare a interagire se i tuoi sforzi si stanno dimostrando inutili o se anche tu ti stai arrabbiando. La tua sicurezza è sempre più importante, quindi dovresti allontanarti e chiamare il personale addetto alla sicurezza, un supervisore o la polizia, a seconda delle circostanze.[30]
  3. 3
    Sii gentile e umile. La ricerca dimostra che essere umili e gentili con gli altri può materialmente migliorare i rapporti a casa, al lavoro e nelle relazioni sociali. Essere buono verso gli altri si traduce in bontà verso di te.
    • Uno studio del National Institutes of Health americano ha scoperto che essere gentili verso gli altri può contribuire a renderti fisicamente e mentalmente più sano.[31]
    • L'umiltà – una forma di propensione all’autocritica – può anche aiutare a rimettere in sesto delle relazioni incrinate.[32]
    • La gentilezza è anche legata alla felicità. Atti di carità e gentilezza rilasciano dopamina ed endorfine nel cervello, fornendo un sostegno chimico alla tua felicità.[33]
    Pubblicità
  1. http://www.care2.com/greenliving/reduce-stress-with-a-calming-morning-ritual.html
  2. http://www.lifehack.org/articles/featured/morning-ritual.html
  3. http://www.apa.org/monitor/oct01/multitask.aspx
  4. http://zenhabits.net/calm/
  5. http://zenhabits.net/how-not-to-multitask-work-simpler-and/
  6. http://www.adaa.org/understanding-anxiety/related-illnesses/other-related-conditions/stress/physical-activity-reduces-st
  7. http://www.health.com/health/gallery/0,,20425626_4,00.html
  8. https://www.psychologytoday.com/blog/the-creativity-cure/201402/how-be-calm-person
  9. https://www.psychologytoday.com/blog/the-creativity-cure/201402/how-be-calm-person
  10. http://www.health.harvard.edu/staying-healthy/yoga-benefits-beyond-the-mat
  11. http://www.mayoclinic.org/tests-procedures/meditation/in-depth/meditation/art-20045858
  12. http://www.yogajournal.com/article/teach/the-scientific-basis-of-yoga-therapy/
  13. http://www.yogajournal.com/article/health/count-yoga-38-ways-yoga-keeps-fit/
  14. http://thescienceexplorer.com/brain-and-body/neuroscience-tips-remain-calm-under-pressure
  15. http://www.lifehack.org/articles/productivity/science-has-these-10-things-keep-calm-under-pressure.html
  16. http://www.mediate.com/articles/EddyB8.cfm
  17. http://highconflictinstitute.com/calming-upset-people-with-e-a-r
  18. https://access.ewu.edu/caps/facultystaffres/defusinganger
  19. https://access.ewu.edu/caps/facultystaffres/defusinganger
  20. https://access.ewu.edu/caps/facultystaffres/defusinganger
  21. https://access.ewu.edu/caps/facultystaffres/defusinganger
  22. http://lifehacker.com/how-being-humble-kind-and-calm-will-make-your-life-ea-1561763720
  23. http://www.spring.org.uk/2014/04/8-practical-ways-being-humble-improves-your-life.php
  24. http://www.independent.co.uk/life-style/health-and-families/healthy-living/cool-to-be-kind-the-advantages-of-being-altruistic-6259543.html

Informazioni su questo wikiHow

Kirsten Parker, MA
Co-redatto da
Life Coach
Questo articolo è stato co-redatto da Kirsten Parker, MA. Kirsten Parker è una mindset e action coach che vive a Los Angeles, la sua città natale. Aiuta le persone di successo a cambiare le cattive abitudini associate a stress e insicurezza, in modo che possano amare la propria vita e il proprio lavoro. È specializzata nell’aumento della propria autostima e chiarezza incorporando nelle sue sedute di coaching strumenti di psicologia positiva, cambiamento consapevole delle abitudini e autoregolazione. È una HeartMath Practitioner certificata specializzata in stress, ansia e gestione intelligente dell'energia. È inoltre specializzata in intelligenza emotiva e scienza dell'autoaccettazione. Si è anche laureata in Stage Management alla Yale University School of Drama in Stage Management. Questo articolo è stato visualizzato 90 612 volte
Categorie: Sviluppo Personale
Questa pagina è stata letta 90 612 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità